Mia Basket bella a metà, la Vigor Santa Croce esce alla distanza

Si chiude con una sconfitta sul campo della Vigor Santa Croce la stagione della Mia Basket Messina. La formazione peloritana, dopo un primo tempo all’altezza degli avversari, cede di colpo nel terzo parziale ed incassa la settima sconfitta della Poule Retrocessione.

Priva del capitano Antonio Bonfiglio e del suo giocatore più prolifico, Roberto Bellomo, la squadra di Massimo Sigillo non poteva fare di più al cospetto di un avversario che ha concluso in prima posizione la post season. I padroni di casa volevano chiudere in bellezza di fronte al proprio pubblico e alla fine ci sono riusciti, non senza difficoltà soprattutto nei primi venti minuti in cui i bianco blu sono stati bravi a controbattere le giocate dei ragazzi allenati da coach Distefano.
Nel primo parziale Cucinotta tiene a galla i suoi con 6 punti, la formazione di casa manda a segno ben cinque giocatori e va alla prima sirena in vantaggio di 4 punti (14-10). Il secondo periodo è senz’altro il più combattuto, la Mia oltre agli 8 punti di Cucinotta (due triple), manda a canestro Casile e Calarco (3 a testa), a segno anche Barilotti e Marabello. La Vigor soffre l’intraprendenza dei messinesi, i 6 punti realizzati da Distefano permettono agli iblei di chiudere sotto di uno al riposo lungo (27-28).

Nella ripresa la Vigor torna in campo con un altro spirito, più grintosa in difesa e precisa in attacco, la squadra di casa sembra inarrestabile: Giacomo Rizzo (8), Pace (7) e capitan Distefano (8) si ergono a protagonisti del terzo parziale, centrando il bersaglio sia dall’arco sia dal pitturato. La Mia, nonostante mandi a canestro ben sei giocatori, chiude alla penultima sirena sotto di 10 punti (52-42). Nell’ultimo quarto ancora Rizzo e Pace, insieme al play Mandarà fanno la differenza, il coach di casa da il via alle rotazioni. Ai messinesi non bastano i 5 punti a testa realizzati da Davide Gulletta e Marabello, i 4 di Casile ed i 3 tutti dalla lunetta messia segno da Minutoli. Il match si conclude con il successo della Vigor (75-59) fra gli applausi dei suoi tifosi.

Per la Mia del presidente Germanà è stata una stagione di transizione, la giusta politica dei giovani ha dato risultati altalenanti, ma questo era stato preventivato alla vigilia del campionato. La formazione affidata a Massimo Sigillo ha fatto del suo meglio, peccando spesso di inesperienza, come giusto che fosse, ma ciò è servito per far crescere questi ragazzi, sia dal punto di vista tecnico che caratteriale.

Nonostante il piazzamento in classifica (ultima con 10 punti insieme alla Virtus Trapani), per la Mia è stato un campionato con molti spunti positivi, che lasciano ben sperare per il futuro.

Vigor Santa Croce – Mia Basket Messina 75-59

Vigor Santa Croce: Mandarà L. 7 – Cavallo – Susino 2 – Rizzo G. 20 – Busetta – Pace 18 – Distefano 20 – Lena 6 – Palazzolo – Rizzo S. 3 – Mandarà M. 3. Allenatore: Giovanni Distefano.
Mia Basket Messina: Bartilotti 4, Casile 9, Cordaro 1, Calarco 7, Postorino, Minutoli 5, Cucinotta 17, Marabello 11, Gulletta D. 5. Allenatore: Massimo Sigillo.
Arbitri: Andrea Salvatore Melizia e Modestino Anzaldi entrambi di Piazza Armerina.
Parziali: 14-10; 13-18 (27-28); 25-14 (52-42); 23-17 (75-59).