Parasiliti da assoluto, Bellini da podio, Di Benedetto sfortunato.

Un fine settimana all’insegna dei birilli per i piloti della Scuderia S.G.B. Rallye, quello andato in scena lo scorso 10 e 11 Maggio sulle strade siciliane; bersagliati dalla sfortuna fuori dall’isola.

Ennesima grande prestazione per il pilota catanese Enrico Parasiliti che a bordo della sua fida Renault Clio Williams ha ottenuto il Terzo Posto Assoluto, il primo posto di classe e il primo posto di gruppo alla prima edizione dell’Autoslalom Città di Vittoria. Una prestazione davvero degna di nota se si considera che il portacolori della scuderia nebroidea si è messo dietro numerose vetture più performanti della sua.

Ottima prova anche per il pilota di Falcone Giuseppe Bellini che allo Slalom Internazionale dei Marmi ha ottenuto un secondo posto di classe e secondo posto di gruppo a bordo della sua potente Fiat 126 motorizzata Suzuki, risultato certamente utile per la classifica del Campionato.

Nello stesso fine settimana è andato in scena il secondo appuntamento del Campionato IRC con il Rally Internazionale del Taro dove il portacolori della scuderia S.G.B. Rally, Alfonso Fofò Di Bendetto navigato da Rosario Siragusano ha dovuto alzare bandiera bianca, bersagliato dalla sfortuna. Già durante lo Shakedown un principio di incendio sulla Peugeot 207 S2000 del Team ErreEffe aveva creato diversi problemi e solo la prontezza dell’equipaggio ha evitato che l’intera vettura andasse a fuoco.
Nonostante i ragazzi del team abbiano lavorato in maniera impeccabile i danni causati dal fuoco si sono rivelati più importanti del previsto e malgrado una prima prova fatta con il motore a metà potenza Di Benedetto con la sua guida spettacolare limitava i danni terminando la prova al terzo posto di categoria. I problemi avuti in prova si sono accentuati durante il trasferimento verso il riordino dal quale la vettura non è più uscita causando un altro amaro ritiro dopo quello dell’isola d’Elba.