Claudio Mantarro è il nuovo tecnico dell’Effe Volley. Il suo vice Fabio Crimi.

Nel corso di una affollata conferenza stampa, svoltasi in un noto locale a S. Teresa di Riva , e’ stato presentato il nuovo quadro tecnico che sarà alla guida della squadra che dovrà affrontare il campionato di serie B2, girone I.
La scelta e’ ricaduta su una giovane risorsa del territorio, Claudio Mantarro – santateresino doc – che lo scorso anno ha fatto il secondo in serie B1 femminile a Tremestieri Etneo. Per lui prima due anni con la Pallavolo Messina, come collaboratore di Gianpiero Rigano. Nel 2011/12 in serie B2 maschile ha ottenuto la promozione in B1. L’anno successivo in B1 centrando il quinto posto.
Come sue vice e’ stato confermato a furor di popolo Fabio Crimi che si conferma elemento quanto mai importante non soltanto per l’apporto tecnico ma anche per il mantenimento degli equilibri interni allo spogliatoio. Per lui e’ il quarto anno da secondo nell’Effe Volley. Nel 2011/12 in serie C vinse la Coppa Sicilia di categoria e sfioro’ la promozione in B con la sconfitta agli spareggi contro il Barcellona. L’anno successivo la promozione in B2 e la stagione appena conclusasi con il sesto posto in serie cadetta.
Una scelta giovane quindi alla guida di un team che guarda avanti con un progetto pluriennale che ne consolidi la permanenza nel quadro pallavolistico regionale. Una scelta che ha due requisiti fondamentali. Uno quello della territorialità e l’altro quello dell’umiltà per una società che ha deciso di aprirsi a 360 gradi e di rimettersi in gioco cercando di coinvolgere quanti più rappresentati possibili estratti dal tessuto sociale.
Sulle doti tecniche di Cludio Mantarro scommette il Dg Natale Rigano che nell’incontro con la stampa ha dichiarato ” conosco Claudio da sempre ed i nostri percorsi nella pallavolo sono stati quasi sempre comuni, prevedo per lui un grande futuro in quanto riesce ad unire la competenza al dialogo ed alla giusta umiltà che serve parecchio per consolidare un gruppo di lavoro che duri nel tempo e che superi le difficoltà che capitano nel corso di un campionato. La scelta su di lui , condivisa con la società , e’ mia e quindi mi assumo tutte le responsabilità del caso in quanto garantisco sulla competenza del diretto interessato.”
Rigano ha poi proseguito facendo sapere che ” nello staff tecnico sono stati riconfermati sia Roberto Scala che il suo collaboratore Antonio Carpone che si occuperanno della seconda squadra e delle giovanili in stretta collaborazione con gli altri tecnici per quella che dovrà essere una squadra tecnica unica alla quale cercheremo di fornire quanti più supporti possibili per espletare al meglio le proprie attività .”

Emozionatissimo ed applauditissimo il protagonista della serata Claudio Mantarro: ” ringrazio tutti voi per gli attestati di stima e di fiducia che mi avete dato, per me e’ un grande onore guidare la squadra della mia città, dove vivo, dove conservo i miei affetti più cari e dove sono cresciuto pallavolisticamente e professionalmente. So che questo potrà comportare delle pressioni maggiori rispetto ad allenare fuori, ma accetto la scommessa sicuro che con il sacrificio, il lavoro e l’umilta’ andremo lontano.”
Incalzato dai giornalisti presenti , il neo coach dell’Effe si e’ lanciato in qualche disamina tecnica ” cercheremo di fare meno ritocchi possibili sulla intelaiatura base della squadra, gli innesti dovranno essere pochi e speriamo di qualità, in questa direzione ci siamo già confrontati con il nostro Dg ed abbiamo le idee chiare su come intervenire non prima di aver sondato tutte le atlete in organico .”
Nel corso dell’incontro con la stampa il presidente Santo Carnabuci ha ufficializzato nuove adesioni al progetto Effe Volley. La prima riguarda la dott.sa Maria Grazia Allegra, funzionario di banca ed ex giocatrice nella B femminile, la seconda quella del dott. Gian Marco Lombardo giovane medico e figlio del Prof. Pippo ed infine quella del dott. Leonardo Racco, endocrinologo e titolare di un centro di emodialisi. Tutte adesioni spontanee che vanno a suffragare l’ottimo lavoro che sta svolgendo la società nel tentativo di consolidare la propria struttura che ancora non e’ definitiva in quanto sono attesi nuovi innesti.
Intanto cresce l’entusiasmo attorno al progetto Effe Volley con molte nuove persone che si stanno avvicinando a quello che non e’ più soltanto un fenomeno sportivo ma che e’ un momento di aggregazione sociale.