Diverse Società già pronte per il campionato di Terza Categoria.

Mentre l’attenzione degli sportivi, addetti ai lavori  dopo la composizione dei gironi di Eccellenza e Promozione, è rivolta al campionato di Prima Categoria (il 22 agosto giorno ultimo per presentare domanda d’iscrizione),  è in pieno fermento tutto quello che ruota al pianeta della Terza Categoria del Comitato di Messina, per quanto riguarda le squadre del comprensorio jonico-alcantarino.
Siamo ancora lontani per quanto riguarda l’inizio del campionato di Terza Categoria (metà ottobre), ma diverse Società già da tempo sono al lavoro nel programmare la propria stagione sportiva 2014-15 con la definizione dei quadri dirigenziali, già scelti gli allenatori, addirittura c’è l’Asd Limina che domenica  ha presentato la propria squadra con una manifestazione nel cuore del paese, ai propri tifosi.
Una Società che già da tempo ha programmato la propria stagione, con diverse settimane d’anticipo, questo a dimostrare, la volontà e la passione quando si crede in un progetto, ma soprattutto in un gruppo di ragazzi.  Lo stesso dicasi di altre Società che stanno nascendo in alcuni Paesi dove il calcio ritorna dopo qualche anno d’assenza.
La domanda che ci poniamo: come si prospetta la prossima stagione di Terza Categoria? Avrà lo stesso fascino degli anni precedenti? La  risposta è senz’altro di si!!!  L’interesse sembra che non sia mutato, basta pensare che ai nastri di partenza ci saranno  almeno quattro o cinque Società nuove che si vanno ad aggiungere alle veterane della passata stagione, un target di un girone, veramente tutto jonico ed alcantarino.  L’interesse dicevamo non è scemato per l’ultimo campionato della Figc che vede alla guida per la seconda stagione il Presidente Leonardo La Cava.
Cerchiamo di anticipare la geografia del prossimo campionato di Terza Categoria  con circa 13-14 squadre ai nastri di partenza: Itala, Fiumedinisi, Limina, Agostiniana, Naxos Calcio, Graniti e Francavilla (società già presenti la scorsa stagione), la retrocessa Antillo Val D’Agrò.  Poi le new-entry Alì Terme dopo una pausa di una stagione ritorna il calcio nella cittadina aliese con Presidente Francesco Basile, il Città di Roccalumera del Presidente Antonino Sterrantino che ha scelto per la panchina l’esperto Carmelo Brigandì, l’Asd Mandanici che ritorna dopo l’esperienza tutt’altro positiva nell’Uisp al campionato Figc, nei prossimi giorni sarà reso ufficiale il nome del Presidente (Mario Carpo?) e dell’allenatore.

Stesso dicasi per la rinata Società ForzaD’AgròScifì che dopo un’anno di pausa ritorna nuovamente in pista: alla guida del nuovo corso del calcio forzese Roberto Chillemi mentre sulla panchina il nome gettonato è quello di Santino Spadaro. Ai nastri di partenza anche una nuova società nella Valle dell’Alcantara, da tempo si susseguono le riunioni per unire le forze sportive ed economiche in un unico progetto solido che duri nel tempo. Al momento salvo imprevisti sono potenzialmente dodici le squadre comprendente la fascia che va dal Capo Scaletta alla Valle dell’Alcantara. Dalla lista mancheranno due Società che per motivi diversi non prenderanno parte al campionato di Terza Categoria: la Gioventù Furcese e il Triskell Taormina.

Questo il quadro della Terza Categoria che potrebbe mutare, visto che l’Agostiniana ha dichiarato a più riprese che presenterà domanda di ripescaggio in Seconda Categoria, sicuramente al Girone Jonico sarà aggiunta qualche compagine di Messina come il Contesse che ritorna nuovamente in campo con Presidente Domenico Restuccia con in panchina Andrea Argento, probabilmente anche la Stella San Leone si decide di  giocare ad Itala come la passata stagione.