Andrea Nucita salta il Rally del Friuli del 28-30 Agosto.

ll  50esimo Rally del Friuli Venezia Giulia con la giornata di ieri ha chiuso le iscrizioni. Si è arrivati, dunque, a un momento importante dell’evento, in programma dal 28 al 30 agosto, che per i due giorni di gara, di sfide tra le valli del Torre e del Natisone proporrà molti argomenti di alto livello.
Il Rally del Friuli Venezia Giulia anche per l’edizione del cinquantenario conferma l’affetto dei piloti: sono arrivate infatti ben 158 adesioni in totale alle quali si aggiunge la vera e propria messe di validità. Si parla quindi di grande successo, prevedendo un evento unico. Le validità ufficiali vanno dall’Europeo Rally Storici, del quale sarà l’undicesima prova, alla conferma per il Campionato Italiano Rally (sesta prova su otto) e sono previste poi le titolazioni per la celebre Mitropa Cup (sesta prova), per il Tnr di IV zona, per il Trofeo Banca di Cividale, oltre che per i prestigiosi ed avvincenti monomarca Citroën, Peugeot, Renault e Suzuki.
Mancherà di nuovo il siciliano Andrea Nucita, mentre ci saranno, in cerca di rivalsa, il giovane cesenate Simone Campedelli (Ford Fiesta R5), il bergamasco Alessandro Perico, che sarà al via con la nuova Peugeot 208 R5, il toscano Rudy Michelini con la Citroen DS 3 R5 ed il valtellinese Andrea Perego, che scenderà dalla Mitsubishi Lancer per salire su una per lui nuova Ford Fiesta R5. Poi, per la classifica di gara, attenzione al sammarinese Denis Colombini (Ford Fiesta R5) e al locale Massimo Guerra, pure lui con la Ford Fiesta R5, pronto a mettersi in gioco bene davanti al pubblico amico.