Giuseppe Mancuso: ” il nostro obiettivo è migliorare la posizione della scorsa stagione”.

Lunedi 8 Settembre inizia ufficialmente la stagione sportiva per la Polisportiva S. Alessio ai nastri di partenza del campionato di Seconda Categoria. Rispetto alla scorsa stagione, già da tempo il tutto è stato ripiano sotto l’attenta regia del Presidente – Mimmo Costa, del furcese Carlo Metauro e del dirigente-allenatore Giuseppe Mancuso.
Proprio con il tecnico degli orange  abbiamo scambiato alcune parole sull’imminente inizio di campionato. Con qual è ambizione parte il S. Alessio nel prossimo campionato di Seconda Categoria? “ Senza dubbio migliorare la posizione della passata stagione, questo è il nostro obiettivo principale tutto quello che viene di buono saremo contenti”.

Si ritiene soddisfatto dell’attuale organico che il direttore sportivo Nino Maimone gli ha messo a disposizione? “ In linea di massima mi posso ritenere soddisfatto del lavoro svolto dal direttore sportivo e da Carlo Metauro, anche se manca in qualche cosa nel reparto offensivo a livello numerico non di qualità”.

Il punto di forza del S. Alessio sembra la difesa? “ Quando in squadra si hanno giocatori di qualità con esperienze in campionati superiori, la difesa è il nostro punto di forza”.

Nei prossimo giorni si dovrebbero conoscere i Gironi, speri in uno tutto composto dalle squadre joniche? “Sarebbe bello ed interessante ricco di derby stimolanti dai pronostici incerti.  Un girone jonico con qualche squadra del catanese”.

Uno dei tanti derby che si prospettano quello con la tua squadra del tuo paese: l’Akron Savoca? “ Spero di fare un bel derby nel segno della sportività, siamo un gruppo di amici che ci conosciamo anche se con maglie diverse”.

Secondo te al momento poi sarà il campo a dare conferma la squadra favorita? “ Ancora non si conoscono i gironi, penso che l’Akron Savoca sia una delle squadre favorite con una struttura dirigenziale da campionati superiori, oltre naturalmente ad avere una rosa piuttosto competitiva”.

Ritorniamo al S. Alessio nessun giocatore alessese della vecchia guardia è presente nella vostra rosa, una scelta societaria  o…….? “ Sono stati contattati tutti gli alessesi che nelle passate stagioni hanno giocato con la maglia del loro paese,  hanno preferito altre squadre”.

Oltre alla prima squadra nella prossima stagione sarete impegnati anche nel settore giovanile? “ Il vivaio è il punto di forza di ogni società che si rispetti, i nostri sforzi sono puntati anche sul settore giovanile facendo in modo che i giovani alessesi  crescono nella squadra del proprio paese per arrivare fino in prima squadra”

Ci sono dei giovani promettenti in prospettiva futura? C’è un bel gruppo di giovani interessanti come Vitale, Caminiti, Stracuzzi, Tamà, Coco solo per citarne alcuni, per il futuro sono ottimista”.

Facciamo un salto di dodici mesi, settembre 2013 non c’era una squadra a S. Alessio, poi l’ottimo campionato? “E’ vero, ormai questo fa parte della storia di S. Alessio calcistica, da una non squadra siamo diventati una squadra che ha affrontato il campionato in maniera dignitosamente  grazie a tutti i componenti che hanno creduto in momento particolare alla Polisportiva S. Alessio”.