La Jonica sbanca S. Gregorio: decide il giovane De Luca.

Colpo esterno della Jonica sul difficile campo del S. Gregorio grazie alla rete confezionata dal trio Loria-Prestipino-De Luca appena entrato in campo che vale il primo posto inaspettato in classifica.  Una settimana da ricordare per i ragazzi di mister Enzo Filoramo che collezionano tre vittorie in tre partite nell’arco di una settimana dopo aver vinto all’esordio 3-0 con il Città di S. Filippo, l’intermezzo infrasettimanale di Coppa Italia 2-0 al Randazzo, si conferma sul campo del S. Gregorio.

La prima  cosa che risalta leggendo i numeri di queste prime gare: 6 gol realizzati (con giocatori diversi)  con la difesa ancora imbattuta. In casa del S. Gregorio compagine allestita per il salto di categoria, la Jonica era chiamata ad un primo test impegnativo superato brillantemente dimostrando di essere una squadra cinica, ma soprattutto di avere dei giocatori anche se ancora non in ottime condizioni fisiche come il bomber Prestipino, ma sempre utile da lui  è partito lo zampino del gol e Max Herasymenko al suo debutto stagionale al rientro da un infortunio.

Pre-gara: Mister Enzo Filoramo dà fiducia alla stessa squadra che ha vinto all’esordio con il Città di S. Filippo, con la variante Herasymenko al centro della difesa e di Puglisi in avanti con Loria arretrato come esterno basso di destra.

Primo tempo: Subito la Jonica al 7’ mette  in serie difficoltà il S. Gregorio: rilancio di Loria che aveva pescato in avanti Prestipino, fermato nella sua progressione solitaria verso al porta da un fuorigioco inesistente segnalato dal guardalinee. Al 10’ è Merenda a cercare la percussione ma la sua scivolata in area in un contrasto non inganna l’arbitro che gli fa segno di alzarsi.
Le due squadre  lottano con agonismo nel tentativo di superarsi, ma a parte qualche punizione e alcune azioni potenzialmente pericolose, interrotte dalle difese, nulla di sostanzialmente rilevante fino alla mezz’ora, quando è Herasymenko a smorzare l’azione di Merenda che, dopo aver superato diversi avversari, si presenta davanti a Potenza ma contrastato tira debolmente col numero uno che riesce a bloccare la sfera in tuffo.

Al 41’ è ancora il numero 7 della squadra di casa che si libera in area e segna di testa su uno spiovente su calcio, ma l’arbitro ne aveva rilevato la posizione irregolare. La risposta dei ragazzi di mister Filoramo arriva al 43’ quando è Prestipino a trovare il tempo giusto per la battuta dal limite, forte ma non angolata, con Calabretta che con i pugni devia lontano la bordata.

Secondo tempo: Al rientro in campo i padroni di casa partono subito forte: al 47’ è Potenza a ribattere con il piede la conclusione a botta sicura di Vignalisi a pochi metri dalla porta. Al 50’  è Calabretta  salva il risultato sulla conclusione al volo dal limite del giovane Smiroldo, che aveva indirizzato il pallone teso sotto la traversa alla sua sinistra. Al 65’ rischia grosso la Jonica con Loria che scivola nel tentativo di anticipo dell’avversario  lo falcia platealmente cavandesola con il cartellino giallo.

All’80’ arriva il gol-partita: azione iniziata da Loria che salta due uomini nella sua metà campo e avvia una progressione che taglia letteralmente in due il centrocampo etneo; il suo assist in avanti per Prestipino è un invito al gol, ma l’attaccante non si avvede dell’uscita del portiere e nel saltarlo si allunga troppo il pallone, ma da fondo campo riesce a mettere al centro un taglio all’interno millimetrico che trova De Luca appostato sul secondo palo: l’attaccante, classe ’95, rimane freddo e tira di prima intenzione mandando il pallone a fil di palo dove Calabretta, in recupero, non può far nulla.

Ultimi minuti di gara con il S. Gregorio che cerca subito di ristabilire la parità con mister Maugeri che tenta la carta Laudani al posto di Pandolfo, forcing finale con la Jonica che regge bene l’urto catanese fino al triplice fischio finale che sancisce la seconda vittoria in campionato è primato in classifica per la compagine messinese.

S. Gregorio   0   Jonica Fc   1

Marcatore: 80’ De Luca.

S. Gregorio: Calabretta; Colonna, Rundo, Fascetto (57’ Alessandria), Salemi; Siciliano, Verzì; Garozzo, Merenda (70’ Taormina), Pandolfo (81’ Laudani); Viglianisi. All. Trovato-Maugeri

Jonica FC: Potenza, Loria, Herasymenko (75’ Bartorilla), Smiroldo, Sanfilippo, Leo, Puglisi, Cambria, Prestipino (85’ La Speme), Monaco, Sterrantino. All. Filoramo.

Arbitro: Bagler di Ragusa. Assistenti: Cammarata e Debole.