L’Atletico Taormina spreca molto, alla fine 0-0 con il Pompei.

Si dividono la posta in palio il neo promosso Atletico Taormina al debutto assoluto in un campionato di Prima Categoria e il ripescato Pompei.
Al termine dei 90’ il risultato rimane inchiodato sul punteggio di 0-0 anche se i ragazzi di mister Maurizio Mazza ad inizio ripresa erano andati in gol: lungo lancio dalle retrovie con palla che arriva a Licandri tocca vincente ad anticipare l’uscita del portiere Boncordo con la sfera che va ad gonfiare la rete. Ma l’arbitro annulla la rete per una presunta carica sul portiere ospite, dalla tribuna non si è visto alcun contatto tra i due.

La gara è stata sempre nelle mani dei padroni di casa che hanno sfiorato in più circostanze il gol del meritato vantaggio nella prima frazione con Mento, Licandri e Famà con il Pompei che cerca di resistere.
Nella ripresa il tema tattico non cambia sempre la squadra del Presidente Marco Scimone a dettare il ritmo della manovra provando a perforare la retroguardia messinese con il Licandri e Famà che colpisce anche un legno. Mister Mazza tenta la carte di Noce e del giovane Proteggente per conquistare i tre punti, ma il risultato non cambia

Atletico Taormina  0   Pompei  0

Atletico Taormina: Monaco, Muscarà, De Mestri, Bertino, Mento, Caminiti, Pizzolo, Cipolla, Famà, Parisi (64’ Noce), Licandri (79’ Proteggente). All. Mazza.
Pompei: Boncordo, Longo, Ferrara, Popolo, Bonasera (52’ Totaro), Bonamonte (56’ Manciagli), Brancato, Nunnari (64’ Quartarone), Belfiore, De Tommasi, Quintoni. All. Boemi.
Arbitro: Del Popolo di Catania.