La Jonica espugna Randazzo con i gol di Monaco e Prestipino: primo posto in classifica.

La Jonica espugna il S. Giacomo di Castiglione di Sicilia  con il classico risultato di 2-0 ed balza al primo posto in classifica del campionato di Promozione – Girone C –  con 10 punti in coabitazione con l’Atletico Pedara.
Il Randazzo s’inchina ai ragazzi di mister Enzo Filoramo nella prima mezz’ora di gara, grazie al gol in apertura su calcio di rigore trasformato da Monaco, il raddoppio alla mezz’ora  con Marcantonio Prestipino.  Un risultato che fa volare la Jonica che si piazza sul più alto gradino della classifica dopo quattro turni di campionato, il calendario la prossima settimana mette di fronte proprio le due battistrade nell’anticipo di Sabato 4 Ottobre sul terreno catanese.

Pre-Gara: I padroni di casa si presentano in campo con la stessa formazione che ha pareggiato con la Spadaforese ad eccezione del centrocampista Finocchiaro (squalificato) al suo posto mister Currenti manda in campo Conti.  Sul fronte della Jonica , mister Filoramo si affida alla squadra scesa in campo nella gara casalinga con il Pistunina, eccezion fatta di De Luca al suo posto Sterrantino.

Gara:  Sono i padroni di casa che sin dalle prime battute cercano di prendere in mano le redini del gioco, ma la Jonica al primo affondo fa capire le proprie intenzioni: azione corale con terminale ultimo l’attaccante La Speme che sfonda dalla destra in area etnea ma viene messo giù da un difensore per il direttore di gara non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Sulla sfera si presenta Monaco che insacca alla destra del portiere Calderone che si deve arrendere alla perfetta esecuzione del numero 10 ospite.

La gara si mette subito sui binari giusti per la Jonica che non soffre la reazione sterile dei padroni di casa  che vengono ingabbiati nella zona nevralgica del centrocampo dove gli ospiti dettano il ritmo del gioco.  Una Jonica che controlla pronta a colpire all’improvviso come è successo al 29’ quando La Speme-Sterrantino creano per Marcantonio Prestipino controllo della sfera con Calderone superato con un perfetto diagonale rasoterra con la palla che fa gonfiare la rete per il 2-0 ospite. Una Jonica cinica stordisce i ragazzi di mister Currenti scesi in campo con l’intenzione di conquistare la prima vittoria del campionato che va al riposo sotto di due reti.

Nella ripresa  le due squadre si presentano con lo stesso schieramento iniziale con il Randazzo caricato dal suo allenatore cerca di recuperare lo svantaggio, già al 49’ ci prova Scandurra ma il suo tiro va di poco fuori.  La Jonica quando decide di avanzare il proprio baricentro si rende pericolosa, al 60’ va in gol per la terza volta con Prestipino, ma il gol viene annullato per presunto fuorigioco.

Al 65’  il Randazzo grida al gol : punizione dal limite calciata da Corrente che mette al mezzo per la testa di Milazzo la sua incornata manda il pallone a colpire la traversa della porta difesa da Luca Potenza, un’azione viziata da fuorigioco puntualmente segnalato dal guardalinee.

Al 76’ il neo entrato Ciraldo al posto di Scandurra si fa subito sentire con una conclusione dal limite con Potenza che non si fa sorprendere.  Anche mister Filoramo mette forze fresche in campo, fa entrare il difensore Peppe Bartorilla al posto di Marco Loria e Matthias Puglisi che subentra a Prestipino.  La gara non riserva particolari emozioni  da segnalare nel finale di gara il tentativo di Fornito servito dalla sinistra da Losi, in acrobazia  cerca la via della rete con il pallone  che termina sopra la traversa.

Ultimo sussulto di una gara decisa nei primi 45’con una Jonica cinica e concreta che porta a casa l’intera posta in palio che vale il primato in classifica.

Post gara con le dichiarazioni rilasciate dai due allenatori all’addetto stampa del Randazzo:

Giuseppe Currenti (Randazzo): “Abbiamo tanto da lavorare  stiamo vivendo degli alti e bassi. Non siamo riusciti a ripetere la bella prestazione fatta contro la Spadaforese. A centrocampo abbiamo sofferto l’assenza di Finocchiaro e l’infortunio di Scandurra che di fatto ci ha lasciato senza attaccanti. In settimana lavoreremo per ripartire e per ritrovare la brillantezza delle prime gare di campionato”.

Enzo Filoramo (Jonica Fc):  “Il rigore ci ha permesso di sbloccare subito la partita, siamo stati concreti e cinici quando serviva. Ho visto anche dei miglioramenti, la squadra non si è disunita, ha rispettato le posizioni in campo e non abbiamo quasi mai subito azioni pericolose. Adesso ci aspetta una partita contro il Pedara e speriamo di ripeterci”.

Randazzo  0   Jonica Fc  2

Marcatori: 5’ Monaco su rig., 29’ Prestipino.
Randazzo: Calderone, Spampinato, Franco (84’ Losi), Conti, Catania, Caggegi, Milazzo (75’ Fornito), Bonaccorso, Scandurra (59’ Ciraldo), Corrente, Mavica. All:  Giuseppe Currenti.

Jonica Fc : Potenza, Loria (78’ Bartorilla), Leo, Herasymenko, Sanfilippo,  Bercolli, La Speme, Cambria (89’ Leopardi), Prestipino (75’ Puglisi),  Monaco, Sterrantino. All: Enzo  ​Filoramo.
Arbitro: Saggio di Siracusa​ Assistenti: De Pasquale e Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto.
Ammoniti: Monaco e Loria (Jonica) e Mavica e Franco (Randazzo)