Doppietta di Buda, il Camaro espugna il “Mario Lo Turco”: 2-1 alla Robur.

Camaro vittorioso a Letojanni nel settimo turno del girone E di Prima Categoria. Pur senza brillare come nelle ultime precedenti uscite, la formazione di Michele Lucà supera un’ostica Robur, porta a casa tre punti pesanti e mantiene il primo posto in classifica. A spezzare l’equilibrio in una gara combattuta è il solito Fabio Buda, che alla mezz’ora segna “di rapina” portando in vantaggio i suoi. Lo stesso bomber messinese realizza al 17′ della ripresa il rigore dello 0-2, ottava rete personale in campionato. La Robur riapre i giochi al 24′ e prova a spingere, ma il Camaro si difende bene e conquista il prezioso successo.
Primo Tempo: La gara in avvio stenta a decollare, anche se i padroni di casa sembrano più intraprendenti e, tra il 4′ e il 6′, si affacciano nella trequarti avversaria: nel primo caso termina altissimo il tiro di Principato, poi è bravo Lauro in chiusura difensiva su Galletta. Al 10′ Saglimbeni calcia da posizione defilata, Fiorito mette in corner. Al 13′ un problema fisico costringe Giglio ad abbandonare il campo, al suo posto dentro Mangano. Il Camaro si fa vivo per la prima volta in area avversaria al 18′: Cappello lancia Buda, cross al centro per Cannuni, anticipato dal tempestivo intervento del portiere Miceli.
Gli ospiti iniziano a crescere nella seconda metà del primo tempo e, dopo un tiro su punizione di Cardia al 27′ respinto da un difensore nei pressi della linea di porta, vanno in vantaggio alla mezzora: Cannuni da destra trova in acrobazia l’assist giusto per Buda, il capitano si inserisce dalla parte opposta e sotto porta non sbaglia. Per Fabio Buda settimo gol in campionato. La replica della Robur tre minuti più tardi con l’azione personale di Principato conclusa con un bel sinistro che sfiora l’incrocio. Gli ospiti potrebbero raddoppiare al 39′: Cardia innesca Cannuni, l’attaccante si libera bene dell’avversario ma da distanza ravvicinata calcia a lato. Prima dell’intervallo ancora un tentativo per parte: Cardia al 41′ chiama alla parata centrale Miceli, al 43′ la girata dal limite di Merlino termina sul fondo. Si va al riposo sullo 0-1. Foto realizzate da Giovanni insolino
Secondo Tempo: Anche nella ripresa buon avvio della Robur, che va al tiro con Principato al 2′ e con Saglimbeni al 7′, ma in entrambi i casi il pallone termina sul fondo. All’11’, sulla punizione di Cardia, Cappello riesce solo a sfiorare il pallone a due passi dalla porta. Al 17′ il Camaro raddoppia. Lucà ruba palla sulla trequarti e serve Morgana, atterrato da Lo Turco al’interno dell’area di rigore: l’arbitro indica il dischetto, Buda non fallisce l’appuntamento con l’ottavo gol in sette gare di campionato. Gli ospiti provano a sfruttare il buon momento e al 20′ Cannuni gira a lato sul lungo lancio di Morgante letto male dalla difesa di casa.
La Robur ha, però, il merito di non mollare nonostante il doppio svantaggio, ci prova con Risiglione su punizione (fuori di poco al 21′) e dimezza il passivo al 24′ con Lo Turco, freddo davanti a Fiorito dopo essere sfuggito alla difesa ospite. Il Camaro ha poco dopo l’opportunità per allungare di nuovo ma Cannuni, lanciato da Buda verso la porta avversaria, scivola al momento della battuta a rete. Al 26′ destro dalla distanza di Cardia e palla di poco a lato.
Nell’ultima parte di gara sono i padroni di casa a spingere con grande generosità alla ricerca del pareggio ma solo in un’occasione riescono ad impensierire Fiorito, che al 29′ respinge di piede il tiro di Galletta da posizione defilata. Tra il 36′ e il 38′ il Camaro completa i cambi con gli ingressi di Li Mura e Ricciardo per Cannuni e Morgana. Nel primo minuto di recupero l’ultimo assalto della Robur: cross da destra di Principato e deviazione imprecisa di Saglimbeni che manda a lato. Robur – Camaro 1-2

Marcatori: 30′ pt, 17′ st rig. Buda, 24′ st Lo Turco. Robur Letojanni: Miceli, Donato (19’st Risiglione), Pante, Sterrantino, Riccobene, Lo Turco, Merlino, S. Saglimbeni, Principato, Galletta, F. Saglimbeni. In panchina: C. Sgroi, Bucalo, Savoca, Tamà, R. Sgroi, Smiroldo. Allenatore Giovanni Ruggeri. Camaro: Fiorito, Cappello, Morgante, Morgana (38′ st Ricciardo), Giglio (13′ pt Mangano), Lauro, Lucà, Cardia Buda, Russo. In panchina: Cardile, Bruno, Grasso, Rifici. Allenatori: Luigi Cappello – Michele Lucà. Arbitro: Fabio Franzò della sezione di Siracusa. Ammoniti: 44′ pt Principato (R), 6′ st Lucà (C), 9′ st Galletta (R), 23′ Russo (C), 43′ st Ricciardo (C), 43′ st Pante (R). Espulsi: Smiroldo (R) dalla panchina. Recupero: 2′ pt, 4′ st.