Il Mandanici brinda alla vittoria con Di Blasi-Santoro. Per il Francavilla non basta Vaccaro.

Debutto vincente per il Mandanici che ritorna dopo qualche anno di assenza sui campi del campionato di Terza Categoria. Loris Di Blasi e Giuseppe Santoro mettono la firma alla prima vittoria della compagine mandanicese del Presidente Mario Carpo, 2-1 all’ottimo Francavilla che va a segno con un gran gol di Vaccaro.

Per la primissima del Mandanici non poteva mancare il pubblico delle grandi occasioni, oltre 150 persone hanno accolto i giocatori in campo, ma prima per l’importante evento il calcio di inizio simbolico è stato dato dal il Sindaco Armando Carpo, dall’ Assessore allo Sport Claudio Sturiale,  dal  noto neurologo Giuseppe Mento (cittadino onorario di Mandanici) con la benedizione del neo parroco Luciano D’Arrigo.

La gara: Il Mandanici si presenta in avanti con la coppia Carpillo-Di Blasi mentre il Francavilla con il neo acquisto Calabrò faro del centrocampo con  Tosto inizialmente in panchina.

Gara equilibrata sin dall’inizio con le due squadre che mettono in mostra una buona organizzazione di gioco, visto la prestazione in campo si intuisce che la gara sarà risolta grazie alle individualità. Infatti sul fronte dei padroni di casa è Ciccio Carpillo su punizione e con un colpo di testa ma le conclusioni scheggiano la traversa,  invece gli ospiti grazie ad un Vaccaro ispirato fa tremare Interdonato ma il portiere reagisce bene con due belle parate. Si va al riposo sul punteggio ad occhiali.

Nella ripresa le compagini si rendono più pericolose, ma sono i ragazzi di mister Cacciola al 60’ a sbloccare il risultato: rimessa laterale Carpillo arpiona una palla difficile inventa per il bomber Di Blasi che di testa insacca …..festa tra gli spalti per lo splendido gol. Gli ospiti non si demoralizzano nonostante l’infortunio di Calabrò (uno dei migliori in campo) al 70’ pervengono al pareggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva a Vaccaro che sovrasta tutti e segna un gran gol che vale il pareggio.

Sul punteggio di 1-1  le squadre non si accontentano creano importanti occasioni che fanno capire che entrambe possono conquistare l’intera posta in palio. Mister Cacciola vuole la vittoria inserendo nella mischia Giuseppe Santoro una bella intuizione che cambierà la partita, infatti passano pochi minuti ed arriva il gol-vittoria: cross per Di Blasi che conclude a rete con la palla che colpisce il palo sulla ribattuta arriva il neo entrato Santoro imita Pippo Inzaghi mette alle spalle del portiere ospite.
Subito il gol, l’allenatore ospite mette in campo il forte attaccante Tosto spostando il baricentro in avanti con i padroni di casa che cercano di colpire in contropiede.  Minuti finali con il Francavilla in pressing, ma il risultato rimane sul punteggio di 2-1 al triplice fischio finale che decreta la prima vittoria di questo campionato per la compagine del Mandanici contro un’avversario mai domo.
Intervista post-gara con Giampaolo Agnone (Mandanici): Partita molto equilibrata abbiamo sfruttato al meglio le nostre potenzialità ma possiamo e dobbiamo fare di più, il Francavilla è un ottima squadra con giocatori di categoria ora dobbiamo lavorare duramente durante la settimana. Il gruppo sarà la nostra forza , voglio dedicare la vittoria a nome di tutta la squadra al nostro amico Carmine Chillemi il quale ha avuto problemi fisici in settimana”