Primo sorriso casalingo dell’Agostiniana 3-1 nel derby con lo Sparagonà.

Prima vittoria casalinga per l’Agostiniana Calcio rinforzata dagli arrivi dicembri (Rizzo e Di Bella), supera nel derby della Valle dell’Agrò per 3-1 il Calcio Sparagonà, grazie al gol di Ponzio che apre le marcature dopo 3’ di gioco, nella ripresa un cinico ed preciso Caminiti regala il primo successo alla compagine di mister Carmelo Rigano.
Prima del riposo il Calcio Sparagonà prima del riposo ristabilisce il momentaneo pareggio con il giovane Antonio Settimo abile ad infilarsi nelle maglie della titubante difesa dei padroni di casa. Per il resto la partita è proseguita su ritmi non certo spettacolari, improvvisi lampi più individuali per il Calcio Sparagonà vedi un Cosimo Cicala per il resto poca concretezza in fase offensiva. Sul fronte Agostiniana, l’asse vincente dei 90’ senz’altro il trio composto dai due nuovi acquisti Rizzo-Di Bella quest’ultimo  padrone assoluto della fascia sinistra, dove sono partiti le azioni che hanno portato alle marcature dei padroni di casa, con la squadra di mister Enzo Famulari incapace di chiudere gli spazi e le sgroppate dell’ex giocatore Sportinsieme e Jonica, una vera spina nel fianco della difesa avversaria.
Su tutti, veramente devastante nelle sue ripartenze, Admin Zhouir, il vero perno vincente della partita di oggi, gli è mancato solo il gol per il resto un giocatore che finalmente gioca nel suo ruolo preferito. Il Calcio Sparagonà, è un buon complesso punito da due ingenuità difensive, vedi il gol dopo 3’ di gioco di Davide Ponzio lasciato libero nel suo angelo custode, un attaccante dalla sua esperienza è stato “un dono” di Natale anticipato: rimessa laterale di Di Bella per Rizzo dal versante sinistro pennella al centro per l’incornata di Ponzio che manda il pallone ad infilarsi nell’angolo basso alla destra di Sturiale.
Colpito a freddo il Calcio Sparagonà cerca la reazione, tanto gioco Enrico Casablanca smista innumerevoli palloni, ma la pecca dei santateresini mai un vero tiro verso la porta di Carrolo: nel primo tempo al 20’ un colpo di testa di Briguglio sugli sviluppi di un corner, sopra la traveresa, qualche minuto prima il tentativo da fuori di Onofrio Smiroldo, poi la zampata vincente di Antonio Settimo. Siamo al 35’ errata ripartenza dell’Agostiniana Simone Carnabuci si fa sorprendere a centrocampo dall’intervento del sempre presente Briguglio appoggia Casablanca che mette in moto Onofrio Smiroldo che verticalizza centralmente prendendo in contropiede la retroguardia forzese nel buco abilmente è presente Antonio Settimo che finalizza in rete.

Nella prima parte di gara oltre al gol di Ponzio, l’Agostiniana si fa vedere al 20’ con un’azione di Zhouir che parte in velocità penetra in area dalla sinistra pronto il suo diagonale di poco fuori. Al 29’ su una ripartenza ancora Zhouir dalla sinistra dalla linea di fondo traversone che taglia l’intera area con la sfera che arriva sul lato opposto per il liberissimo Caminiti che colpisce male manda fuori. Al 40’ tiro di Simone Carnabuci di poco fuori. Al 45’ azione ispirata da Zhouir, sempre dalla sinistra per Caminiti sul versante opposto, da posizione angolata fa partire un diagonale che passa tra palo e portiere per il gol del 2-1.

Nella ripresa il Calcio Sparagonà parte subito in avanti, al 55’ gran tiro di Enrico Casablanca ch trova la pronta risposta di Carrolo che riesce a deviare in angolo anticipando l’intervento di testa di Alex Smiroldo. Al 70’ sugli sviluppi di un calcio di punizione dai 25 metri di Cicala, la sfera va a sbattere sulla parte centrale della travesa. Al 75’ tiro da fuori dell’ottimo Di Nuzzo. All’80’ ghiotta occasione per lo Sparagonà per pareggiare: lancio dalla retrovie  un pallone che sembrava innocuo che invece diventa pericoloso, grazie ad un errato disimpegno della retroguardia forzese, la palla arriva  a Cicala appena in area conclude con un tiro a volo sul secondo palo, di poco fuori.
Ancora Zhouir all’82’ parte in velocità in slalom supera gli avversari, la conclusione di poco fuori. Al 88’ arriva il gol che chiude praticamente la gara: discesa dalla sinistra di Di Bella che mette l’ennesimo pallone che attraversa l’intera area di rigore arriva sul lato opposto dove si trova il neo entrato Catania che appoggia in orizzontale al centro per Caminiti dal limite dell’area fa partire un bolide a volo che lascia di sasso Piero Sturiale. Arriva il triplice fischio finale che regala il derby della Valle dell’Alcantara all’Agostiniana che sale a quota sette in classifica, mentre lo Sparagonà rimane a quota 10.

Agostiniana Calcio – Calcio Sparagonà   3-1

Marcatori: 3’ Ponzio, 36’ Settimo, 45’ e 88’ Caminiti.

Agostiniana: Carrolo, Lombardo, E. Di Bella, Caminiti, Principato, V. Di Bella, Carnabuci (78’ Catania), Ponzio (60’ Sorrenti),Di Nuzzo (84’ Orsi), Zhouir, Rizzo. All: Rigano.

Calcio Sparagonà: Sturiale, Trimarchi ( 83’ P. Spadaro), Sciarrone, Naccari (30’ Cicala), Calafiore, Briguglio, Settimo, O. Smiroldo, A. Smiroldo, Casablanca, Lama (46’ Vittorio). All. Famulari.

Arbitro: Miserendino di Messina.