Serie B2: L’Effe Volley vince il big-match con la Pall. Sicilia sospinta da un Palabucalo gremito.

Sospinte da due strepitose Sara Casale e Graziella Lo Re le giocatrici dell’Effe Volley si aggiudicano il big match contro la Pallavolo Sicilia e vanno in fuga solitaria continuando la propria marcia tritasassi con sei vittorie in sei partite. Un pubblico da categoria superiore con un Palabucalo gremito in ogni ordine di posti ha fatto da cornice ad una gara entusiasmante che i tifosi santateresini ricorderanno per parecchio tempo. Tre punti che dettano le prime gerarchie in queste battute inziali del torneo dei B2 girone I.
Pre- gara: Claudio Mantarro partiva con Lo Re e Casale di banda, Saporito opposto, Mercieca e Bilardi centrali, Mucciola in regia e Floriana Cosentino libero. Le catanesi controbattevano con Chiavaro e Tomaselli in P4, Milici fuori mano,  Vinciguerra ed Utili dal centro, Ferlito palleggiatrice e Gueli libero.
Il primo set iniziava punto su punto con le padroni di casa che allungavano al primo time out tecnico (8-6). Una straripante Graziella Lo Re al servizio in salto ed una devastante Sara Casale in attacco acuivano il vantaggio locale prima sul 16-11, poi sul 19-11 , per chiudere sul 25-16.
Nel secondo set reazione veemente della Pallavolo Sicilia che partiva con un break di 5 a 0, ma Casale e compagne sospinte da un tifo incessante ribaltavano sull’8-7. Qualche errore di troppo in battuta delle effine ( alla fine 16 complessivi contro i nove delle avversarie ) spianava la strada alle giocatrici allenate da Agata Licciardello che si portavano avanti sul 15-19 prima e 19-25 finale. Sul 15-22 cambio in regia nel S. Teresa con Sharon Tracina’ che subentrava a Valeria Mucciola. Decisivo l’ingresso in casa ospite della Bontorno da centrale al posto della Utili.
Il terzo parziale era quello decisivo nell’economia della contesa. Catania avanti sino al 5 pari. Allungo ospite sino al 6-10. Rimonta locale sul 12-11 e poi punto su punto sino al 20 pari. Un break di cinque punti decretava il 25-20 e 2-1 nel conteggio dei set. Sul 6-10 Sharon Tracina’ prendeva il posto di Valeria Muccciola che poi rientrava a fine set.
Nel quarto ed ultimo set le etnee mollavano sotto la pressione dell’attacco avversario e della tifoseria locale che a ritmo di torcida dalla curva spingeva le proprie beniamine verso la vittoria. Forbice in crescita costante e progressiva prima sul 6-3 per proseguire sull’8-4, 16-8 e 25-15 conclusivo per il tre a uno finale con la festa di tutti i presenti.
A fine gara in sala stampa il Direttore Generale, Natale Rigano, prima di parlare della gara dichiara di ” voler ringraziare tutte le persone nell’ambito del nostro contesto che mi sono state vicine in occasione della scomparsa di mia madre. Ho ricevuto numerosi attestati di soliderieta’ eper questo voglio ringraziare il tifosi, i dirigenti, la squadra e gli allenatori. Tutti insieme mi avete dimostrato di essere una grande famiglia”. Sulla partita ci dice ” aspettavamo questo incontro per capire a che livello siamo arrivati. Stasera abbiamo capito di poter giocare quantomeno alla pari con tutti quanti. Ci aspettano alcune trasferte molto ospiche ed aspettiamo altri banchi di prova per dare giudizi definitivi.”EFFE VOLLEY S. TERESA – PALLAVOLO SICILIA CATANIA 3-1

Parziali Set: ( 25-16. 19-25.25-20. 25-15)EFFE VOLLEY S. TERESA : Mucciola, Lo Re 26, Bilardi 3, Mercieca 5, Casale 20, Saporito 13, Cosentino (L), Sharon Tracina’ 1, Kareen Tracina’, Triolo (L2), Serban, Mantarro, Lanzafame. ALL: Mantarro.PALLAVOLO SICILIA CATANA : Vinciguerra 3, Ferrera, Milici 10, Chiavaro 8, Tomaselli 13, Miuccio, Ferlito, Utili 1, Rendo 2, Torre , Gueli (L),Glorioso, Bontorno, Bonaccorso. ALL : Licciardello ARBITRO Giuseppe Bressi dal Catanzaro. SECONDO :Antonio Gaetano