Serie D – La Parrocchia S. Alessio passa in vantaggio, ma poi subisce la rimonta (6-2) della capolista Nike Giardini.

Il primo pomeriggio con clima invernale gela le enormi potenzialità della Parrocchia Sant’Alessio passa al ‘7 con il solito bomber Carmelo Lombardo in una ripartenza di quelle che fanno tornare la voce al Mister Scornavacca e temprano l’ansia degli uomini in panchina.

Il Nike ha cercato di reagire ma nei primi 20′ la Parrocchia ha reagito con grande organizzazione, sempre in contropiede ha attaccato costantemente ed ha sbagliato molti goal, il pareggio degli avversari nasce infatti da una “disattenzione” degli ospiti, virgolettiamo disattenzione perché è l’elemento cardine della partita in quanto tutte le altre reti sono figlie della disattenzione della Parrocchia. Arriva l’uno due da parte dei padroni di casa che sfruttano un altra distrazione difensiva vanno in gol con Puglisi.
Ecco allora che entra in campo Roberto Nicotra, calciatore partenopeo di esperienza che da subito un altro tono alla gara, effettua due o tre passaggi di grande valore tecnico, trova al centro della difesa avversaria Carmelo Bongiorno che da due passi mette dentro per il provvisorio pareggio.  Due time out e si va al riposo.
La ripresa è altra storia, Ezio Lo Giudice e Carmelo Bongiorno arrivano tante volte davanti al portiere avversario ma per poco non trovano il goal Gianluca prova a tirare anche da fuori ma non sembra il momento migliore per la Parrocchia che nonostante il solito buon gioco,le solite grande energia in campo, non trovano il goal e nel frattempo però ne subisce due sempre sempre con Puglisi (4-2).
Reti che segnano pesantemente il passivo ma soprattutto la squadra il suo assetto, che da questo momento incrementa le disattenzioni e permette ai padroni di casa di segnare altre due volte.
Risultato finale 6-2 per la capolista Nike Giardini del Presidente Tino Sturiale che continua a tenere il passo dell’altra capolista Akron Savoca, grazie anche alle marcature dei due fratelli Alessandro (4) e Giuseppe (2) Puglisi.
Risultato che premia i primi della classe del Nike Club che come la scorsa partita, condanna ingiustamente la Parrocchia che per il gioco espresso meriterebbe palcoscenici migliori. Prossima gara in casa per la Parrocchia che ospiterà il Casalvecchio.