Pari spettacolare nel derby Fiumedinisi-Alì Terme. Post-gara con Geraci e Basile.

Risultato a occhiali nel derby tutto casalingo tra Fiumedinisi e Alì Terme. Sabato scorso, infatti, in una delle più avvincenti gare dell’ottava giornata del girone B di Terza Categoria, si è visto un buon calcio al comunale di Roccalumera. Sono mancati i gol, non certo le emozioni, il bel gioco che ha fatto da padrone per lunghi tratti.  Una gara combattuta e piacevole per entrambe le formazioni, che avrebbero potuto vincere il match.

Prima del fischio d’inizio gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Rosaria Cascio, la giovane trentunenne di Fiumedinisi scomparsa mercoledì lo scorso. Nel corso dei 90’ minuti di gioco si è visto un Fiumedinisi caparbio che ha imposto il pareggio alla capolista Alì Terme la quale, pur avendo guadagnato un solo punto, rimane in vetta alla classifica con 17 punti seguita dal Graniti con 16. Il Fiumedinisi, invece, con questo pareggio, sale a quota 14 andando ad occupare il terzo posto in classifica in coabitazione con il Mandanici.

Da segnalare l’ottima prestazione del portiere aliese Francesco Micalizzi che ha ben difeso i pali in diverse occasioni soprattutto sul finale esattamente all’85’quando con una prodezza ha sventato la chiara occasione da gol di Tella su calcio di punizione battuto da Celona, che ha costretto l’estremo difensore a tuffarsi per deviare la palla sopra la traversa.

L’obiettivo dell’Alì Terme calcio per il prossimo turno è “Vincere” in quanto andrà in trasferta a Graniti per lo scontro diretto con la squadra di casa che, come abbiamo detto è in seconda posizione. Il Fiumedinisi, invece, dovrà vedersela con il Città di Roccalumera.

FIUMEDINISI 0 ALÌ TERME CALCIO ASD 0

STADIO: Comunale di Roccalumera.

ARBITRO: Di Giovanni di Acireale.

FIUMEDINISI: Ripano, Caminiti, Totaro, Buongiorno, Lombardo, Ciuperca, Ricca, Sparacino, Celona, Trimarchi, Altieri. Allenatore Geraci.

ALÌ TERME: Micalizzi, Roma Peppe, Maccarrone (5’ Lo Giudice), Tilenni, Briguglio A., Ciulla (Roma Marco), Briguglio Ivan,  Micalizzi Fabio (Catania), Vera (Roma Antonio), Marino, Mento. Allenatore: Basile Salvatore

INTERVISTE POST GARA

GIUSEPPE GERACI, ALLENATORE DEL FIUMEDINISI

Mister Geraci. Un Fiumedinisi che è riuscito a fermare la capolista Alì Terme. Una partita maschia se così si può dire? “Si è stata una bellissima partita maschia comunque l’Alì il posto dove sta se lo merita alla grande. Anche noi non abbiamo demeritato perché abbiamo dimostrato di essere anche noi un’ottima squadra. Quello che dico sempre ai miei ragazzi è quello che dobbiamo essere uniti come una famiglia perché se si è una famiglia si fanno risultati per il proseguo del campionato. Comunque è stata una bellissima partita complimenti a tutte due le squadre”.

FRANCESCO BASILE, PRESIDENTE ALÌ TERME CALCIO ASD

Presidente Basile. Come dicevo a mister Geraci è stata una partita maschia perché entrambe le squadre hanno fatto un’ottima prestazione; il merito va soprattutto al Fiumedinisi che è riuscito a fermare la capolista Alì Terme? “ Si. Sicuramente il Fiumedinisi si è dimostrata una squadra molto attrezzata che a sprazzi ci ha messo anche in difficoltà ma alla fine le occasioni ci sono state da entrambi i lati. È stata una partita abbastanza bella nonostante il risultato sia stato di 0-0. Comunque voglio fare i complimenti anche al Fiumedinisi che si è dimostrata una squadra abbastanza ostica all’altezza del posto che ha in classifica”.

Un plauso va anche al portiere dell’Alì Terme Francesco Micalizzi che ha ben difeso i pali della compagine aliese. “Si. Non sto qui a discutere qui di giocatori perché il valore di Micalizzi non sono io qui a dire se è un bravo portiere o no. È il portiere dell’Alì Terme e domenica per domenica fa il suo lavoro, se così si può chiamare, in modo egregio. È un portiere che sicuramente potrebbe giocare benissimo in categorie superiori. Infine volevo anche sottolineare che nonostante sia stata una partita maschia, una partita molto sofferta, è stata correttissima da entrambi i lati e voglio fare un plauso anche per questo sia a tutte due le squadre, che si sono dimostrate delle squadre abbastanza corrette, e all’arbitro che è stato all’altezza della situazione sicuramente”.