Lettera di solidarietà del Presidente della Pol. Sampietrese all’arbitro Molonia per quanto è accaduto durante la gara con la Sc Sicilia.


Riceviamo e Pubblichiamo un comunicato emesso da parte della Polisportiva Samprietrese dopo i fatti accaduti nella gara di ieri pomeriggio sospesa per aggressione al direttore di gara Antonio Molonia. La gara in questione Sampietrese – Sc Sicilia valevole per il campionato di Terza Categoria – Girone A – del Comitato di Messina.

Ecco il comunicato inviatoci:

Egregio Direttore è con immenso dispiacere che mi ritrovo a scrivere questo breve messaggio in seguito all’evolversi della partita della società da me presieduta , la ASD Pol. Sampietrese, contro la SC Sicilia. Non esiste una che sia una motivazione valida, nemmeno il più clamoroso degli errori, che giustifichi un’aggressione fisica o verbale nei confronti di un arbitro, solo contro tutti. Sono persone che possono sbagliare ma che sono parte imprescindibile del gioco.
Gli arbitri possono essere bravi, scarsi, ingenui o semplicemente spaventati da un ambiente troppo spesso e inspiegabilmente infuocato. Sta a noi addetti ai lavori tenere calmi gli animi e infondere sin dalle leve più giovani il giusto rispetto per la classe arbitrale. Voglio così esprimere nei confronti del Sig. Arbitro Antonino Molonia la massima solidarietà per l’incidente accaduto rinnovando, tramite lui, la massima vicinanza all’intera categoria arbitrale troppo spesso vittima di un mondo del Calcio, dilettantistico e professionistico, sempre più divergente dall’etica e morale sportiva.

Giampaolo Piccolo (Presidente ASD Pol.Sampietrese)