1^ Cat.: Giornata amara per l’Atletico Taormina e Med. Nizza. Saglimbene fa sorridere la Robur.

Mediterranea Nizza e Atletico Taormina giornata amara, sorride invece la Robur, un turno in chiaro scuro per le tre squadre del comprensorio jonico nel campionato di Prima Categoria – Girone E.

La Robur Letojanni con un gol di Saglimbene incamera tre punti importanti non solo per il morale, la vittoria al Mario Lo Turco mancava da diversi turni, l’ultimo successo risaliva al 20 Dicembre 4-1 alla Messana. Un 1-0 che consente ai roburini che lancia i ragazzi di mister Giovanni Ruggeri in quinta posizione con 27 punti nella griglia dei Play-Off.  La prossima settimana la prova del nove suo campo della capolista Camaro reduce dalla sconfitta con il Giardini Naxos.

La Mediterranea Nizza impegnata sul terreno amico non riesce nel ribaltare la striscia di risultati negativi (10^ sconfitta consecutiva) contro un Pompei che rifila ai ragazzi di mister Carmelo Campailla una secca quaterna. Eppure nella prima frazione di gara la Mediterranea riesce a tenere testa alla squadra peloritana che sblocca il risultato poco prima di andare al riposo con Luca Belfiore. Nella ripresa arrivano le altre marcature: al 60’ raddoppia con un tiro da fuori Marco Nunnari, il 3-0 lo firma De Tommasi dopo dieci minuti. Chiude la quaterna il giocatore che aperto le marcature, Luca Belfiore al 75’ per il 4-0 finale. Adesso si fa dura per la Mediterranea Nizza che rimane a quota 12 punti, penultimo posto in classifica, mentre il Pompei sale a quota a 26.
Cade la vice-capolista Atletico Taormina sul campo della Messana. Una sconfitta pesante per i taorminesi che non solo perdono la gara, ma scivolano al terzo posto in classifica, grazie alla contemporanea vittoria dell’Atletico Messina (2-0 in casa del Ramet) che adesso può vantare tre punti di vantaggio sui rivali. Succede tutto nella ripresa: apre le marcature al 65’ con Cucinotta che supera con uno splendido pallonetto Emanuele Monaco. Passano pochi minuti arriva il raddoppio della Messana sugli sviluppi di un calcio di punizione di Pagliaro, il portiere taorminese Monaco di distende respinge la minaccia, come un’arpione arriva Comandè che la mette in fondo al sacco. La gara si anima, ne fa le spese Franco che lascia la Messana in inferiorità numerica. Il gol dell’Atletico Taormina arriva in pieno recupero il gol di Famà che accorcia le distanze, è troppo tardi per un possibile recupero. C’è ancora il tempo per il rosso di Morabito (Messana).