La Desport Gaggi fermata in casa (0-0) dal Gescal.

La Desport Gaggi non va oltre il pareggio, sprecando la possibilità di potersi portare al quinto posto in classifica. Il vento forte di maestrale che si è abbattuto sull’intera valle dell’Alcantara non ha certo risparmiato  il “V. Mazzola” dove si disputava la gara tra la Desport  e il Gescal chiusasi col risultato ad occhiali.  I ragazzi di mister Graziano Sapienza per la prima volta in questo campionato non vanno in gol sul proprio terreno amico. 
Un pari che comunque sta stretto ai padroni di casa che in alcuni frangenti dell’incontro non riescono ad essere incisivi come invece vorrebbero per mettere al sicuro e incasellare i tre punti in classifica. La compagine di mister Sapienza contrappone momenti di bel calcio ad appannamenti che la rendono irriconoscibile agli stessi dirigenti.
Bisogna dire anche che gli alcantarini soffrono oltremodo per l’assenza di tre perni di settore quali: Brunetto, Gianluca Manitta e Valerio Vaccaro. Un elogio va fatto al portiere ospite Messina che al 34’, si oppone con una grande parata ad una precisa conclusione di Giuseppe Vaccaro, vero talento del calcio. Sulfinire di primo tempo ancora Vaccaro, spreca dalla distanza.
Col rientro in campo mister Sapienza cambia volto alla squadra inserendo il trio : Barresi, Sturiale e Iervolino, ma stavolta senza fortuna visto cheil risultato prosegue fino al triplice fischio sulla scia del pareggio senza reti.
Desport Gaggi    0 Gescal                  0

Desport Gaggi: Adornetto 6,5, Sgarlata 6 (65’ Sturiale 6), Giardina 6 (47’ Barresi 6), Lombardo 6 (47’ Iervolino 6), Meo 6, Manitta A. 6, Vaccaro G. 6, Costanzo 6, Silvestro 6, Lo Iacono 6, Cassaniti 6. All. Sapienza.
Gescal: Messina 6, Castellina 6, Giordano D. 6, Sgarlata C. 6 (42’ Stracuzzi  6), Marino 6, Sergi 6 (75’ Bonsignore s.v.), Maugeri 6, Salvo 6, Romeo 6, Carrozza 6, Giordano F. 6 (70’ Busà 6). All. Mancuso.
Arbitro: Sirna di Acireale.