Serie C2: La Sicily Gym ad un passo dalla Promozione. Lo Sport Club Peloritana sempre seconda.

Manca ormai soltanto l’ufficialità matematica alla Sicily Gym per festeggiare la meritata promozione nel massimo campionato regionale di calcio a 5.
Nella nona giornata di ritorno di serie C2 (girone C), la capolista etnea ha avuto, come da pronostico, vita facile sul campo della già retrocessa Libertas Zaccagnini (1-8) e, soprattutto, conservato le ben 11 lunghezze di vantaggio sulla seconda in graduatoria.
Lo Sport Club Peloritana ha rafforzato, intanto, la piazza d’onore, battendo in casa la Trinacria Acireale per 3-0 grazie alla doppietta del giovane Antonio Colavita (classe ‘96) ed il gol di Claudio Branca. Si gode il terzo posto solitario la Virtus Milazzo del presidente Elio Russo, che ha superato (8-4), sul sintetico del Mediterranea Club, il Real Aci.

Per i mamertini a segno: Cristian Piccolo, autore di una tripletta di pregevole fattura, Angelo Spadaro (2), Matteo Manna, Domenico Bonina e Roberto Smedile. Il Savio di mister Corrado Martelli non è andato, invece, oltre il pareggio (3-3), sul gommato della palestra di Montepiselli, nella combattuta stracittadina con l’Atene, confermando, così, di attraversare un pericoloso periodo di appannamento.

Preziose vittorie per le eoliane Salina e Ludica Lipari, impostesi rispettivamente su Montalbano (6-4) e Castroreale (5-10). Strepitosa la prova offerta dal bomber della Ludica Daniele Pellegrino, andato sei volte a bersaglio contro i castrensi. Imprevista sconfitta interna, infine, per il Merì, privo del talentuoso Carmelo Gitto, ad opera del Real Aci (3-7).

Classifica: Sicily Gym 55; Sport Club Peloritana 44; Virtus Milazzo 42; Savio 40; Merì 39; Salina* 37; Real Aci 34; Montalbano 31; Trinacria 29; Nicolosi 23; Atene 22; Ludica Lipari* 20; Castroreale 19 e Libertas Zaccagnini 3.

*una partita in meno