B/2 – Il santateresino Francesco Trimarchi è il nuovo allenatore della Pallavolo Messina.

Il santateresino Francesco Trimarchi è il nuovo allenatore della Pallavolo Messina che milita nel campionato di Serie B2  Maschile.
“Alla Pallavolo Messina mi sento uno di famiglia – afferma il neo tecnico Francesco Trimarchi –  conosco il valore umano delle persone che la rappresentano. Mi ha convinto anche la responsabilità che mi viene attribuita, so di essere libero di decidere senza intromissioni, ma con il giusto supporto di esperienza. Avevo ricevuto diverse offerte in queste settimane, ma quando mi ha chiamato il presidente Giorgio Muscolino non ho esitato un attimo.”
Il massimo esponente del sodalizio giallorosso si sofferma sulla scelta del nuovo allenatore: “La scelta di Francesco Trimarchi è una scelta che potremmo definire naturale: in questi anni abbiamo lavorato a costruire un vero e proprio pool di tecnici all’interno della nostra struttura e mister Trimarchi ne ha sempre fatto parte. Ricordo a tutti che ha affiancato in modo preziosissimo mister Gianpietro Rigano nell’anno della promozione in B1 e l’anno successivo ha guidato la nostra seconda squadra in serie D.
In questi anni, Trimarchi è cresciuto molto ed ha maturato sempre più esperienza che oggi, nell’ambito del progetto di crescita del nostro staff e di chi ne fa parte, lo porta a guidare la nostra prima squadra maschile. Ecco perché parlo di scelta naturale e nello stesso tempo costruita nel corso degli anni. Con lui e con il resto dello staff e dei dirigenti abbiamo già iniziato a programmare e costruire la nuova squadra per il prossimo anno, sempre tenendo al centro del nostro progetto la crescita dei nostri atleti”.
Per quanto riguarda la stagione che si prospetta, Francesco Trimarchi afferma: “La scorsa stagione è stata considerata l’anno zero, ma sono certo che già da quest’anno si possa iniziare a compiere qualche passo avanti. Sicuramente migliorando il risultato finale.  Mi piacerebbe allenare un organico misto, tra giovani che siano già in grado di dimostrare il loro potenziale, senza l’alibi dell’età, e giocatori più maturi che riconoscano il valore di indossare una maglia gloriosa come quella giallarossa, che rappresenta la storia del volley a Messina”.