Giocherà in Prima Categoria la nuova realtà calcistica della Valle dell’Alcantara: Asd Atletico Francavilla.

Dopo tanti anni di assenza si respira area di Prima Categoria a Francavilla. Nella cittadina della Valle dell’Alcantara è nata la nuova Società “Asd Atletico Francavilla” grazie alla cessione del titolo dell’Asd Città di Randazzo compagine catanese che la scorsa stagione ha disputato il campionato di Promozione, retrocesso in Prima Categoria dopo la disputa dei play-out.
Una volta avuto a disposizione il titolo, un gruppo di giovani (piccoli imprenditori e non), con tanto entusiasmo e voglia di riportare ai fasti di un tempo il calcio Francavillese (che ha una grande tradizione alle spalle), ha intrapreso le procedure per creare la nuova società!
Sono ancora vivi nei ricordi degli sportivi le imprese calcistiche degli anni 80, in quel periodo hanno indossato la maglia del Francavilla giocatori dal calibrò come Nino Franzoni, Nino Casablanca, Angelo Campagna solo per citarne alcuni. Questo il passato, adesso il presente si chiama Asd Atletico Francavilla che già da qualche giorno è al lavoro sotto le direttive dell’allenatore Salvatore Brunetto per preparare nei modi migliori il ritorno in Prima Categoria.
Umiltà, passione, orgoglio, forza e coraggio sono gli  ideali della nuova Società che vede al timone Giuseppe Santoro nella carica di Presidente che intende affrontare la stagione con la voglia di stupire, restando uniti e coesi fino alla fine! Un modo nuovo di interpretare il calcio a questi livelli, un’organizzazione societaria moderna e dinamica con ruoli ben definiti, ma soprattutto la quasi totalità dei giocatori  cittadini di Francavilla.
Ritorna il calcio che conta in Via Cappuccini Comunale di Francavilla grazie ad un gruppo di “ragazzi” come Giuseppe Santoro eletto alla carica di Presidente, il suo vice Fabio Vaccaro,  segretario Matteo Materia. In qualità di soci-dirigenti :Micalizzi Gaetano, D’Aprile Giuseppe, Zullo Salvatore,  Cannavò Salvatore, Silvestro Stefano, Spitaleri Carmelo, Castrianni Gaetano.