La Jonica ottiene a tavolino la qualificazione in Coppa Italia: data gara persa 0-3 al Real Aci.

Il campo qualifica il Real Aci, il Giudice Sportivo promuove al turno successivo la Jonica Fc.
Questo il verdetto del primo turno di Coppa Italia Promozione: la Jonica vincente nella gara di andata per 1-0 (gol su rigore di Monaco) perde al ritorno sul campo del Real Aci (4-2), in vantaggio per 2-0 (il vantaggio su autorete di Spartà e Lu Vito) poi la rimonta dei padroni di casa (Licciardello, Belluso, Costanzo e Spartà) che elimina i ragazzi di mister Mimmo Moschella, promossi al turno successivo gli acesi.

Con la testa al campionato la Jonica debutto in casa con il Sinagra, arriva la sorpresa: il giudice sportivo assegna gara persa per 0-3 alla Società Real Aci. La motivazione? Ecco quanto si legge nel comunicato:  Da accertamenti esperiti presso il competente Ufficio Tesseramento del C.R. Sicilia, è emerso che il calciatore Viviano Giorgio (Real Aci), sanzionato in occasione  della gara in epigrafe, non risulta regolarmente tesserato alla data della stessa;
Per quanto sopra;
Visto l’art. 17, comma 5, del C.G.S.;
Si delibera:
Di assegnare gara perduta alla Società Real Aci per 0-3;
Di escludere la Società Cefalù Calcio dal prosieguo della manifestazione;
Di infliggere al sig. Scalia Paolo, dirigente accompagnatore Società Real Aci, l’inibizione a svolgere qualsiasi attività sportiva sino a tutto il 30/9/2015.