Non basta il gol di Lu Vito alla Jonica che sbaglia un rigore con Cambria. Vince il Città di S.Agata: 2-1.

Prima trasferta prima sconfitta per la Jonica (2-1) nel campionato di Promozione – Girone B nella gara valevole per la seconda giornata. Al contrario i padroni di casa del Città di Sant’Agata brindano al primo successo grazie ad un grande Zingales che incanta il Comunale “Francesco Micale”. Apre le marcature al 19’ Carrello, poi arriva il raddoppio su calcio di rigore di Iuculano al 42’ , nel finale accorcia le distanze per la Jonica Lu Vito.

La Jonica si presenta sul manto del Micale con qualche cambiamento nell’undici iniziale rispetto alla gara d’esordio: in porta Cristian Chillemi, dal primo minuto Marco Loria e Bercolli. Dopo aver scontato la giornata di squalifica in campo Roberto Cambria  (esordio con rigore sbagliato). Fiducia al giovane Sterrantino con Amante che parte dalla panchina.

Primo Tempo: In avvio di gara il Sant’Agata è già vivace e dopo soli 4’ propone Fabrizio Bontempo in area di rigore. Su fallo laterale battuto da Iuculano come un corner, il difensore impatta sul portiere, mentre al 9’ risponde Savoca, con un cross presto respinto da Carbonetto. All’11’ è invece Zingales ad accelerare sulla corsia di sinistra, ma l’accorrente Carrello non trova i tempi giusti con la sfera che scorre sul fondo.

Poco dopo Naro è davvero vicino al sbloccare il risultato, ma Chillemi si supera con una parata in estensione quando l’attaccante colpisce forte da distanza ravvicinata. Sul corner successivo continua l’asfissiante manovra biancazzurra, che porta al tiro Aiello ma solo sull’esterno della rete. Iuculano ha poi un’ulteriore occasione su punizione da 20m, calciata sopra la traversa.

Il gol del vantaggio dei padroni di casa: Al 19’  il Sant’Agata riparte con un’incursione di Naro, la Jonica resta sbilanciata e lo stesso attaccante fa partire un assist che trova Carrello in buona posizione. Il centrocampista non sbaglia il semplice tap-in e stende faccia a faccia Chillemi.
A pochi secondi dall’1-0 gli ospiti ci provano dalla distanza, trovando un Carbonetto impeccabile per tutta la partita ed anche Lu Vito, al 35’, vede il portiere volare ed impedirgli coi pugni una semplice incornata su cross di Loria.

Il raddoppio su rigore: Il Sant’Agata torna dunque ad attaccare ed al 42’ raddoppia su calcio di rigore. Zingales si inserisce in area e tiene tenacemente palla fino a costringere un avversario al fallo di mano. Dal dischetto Iuculano inganna Chillemi, che si tuffa prima lasciando andare il pallone ben calciato, alto e centrale, in rete. Prima dell’intervallo, Savoca scarica una bordata su contropiede, parata ancora dal portiere di casa.
Secondo Tempo: Nella ripresa mister Moschella rimescola le carte con una seconda sostituzione, mentre i padroni di casa non riescono a chiudere i conti e trascinano il vantaggio fino alla fine. Loria, al 47’, riapre i giochi, con una punizione da 20m finita tra le mani di Carbonetto. Al 55’ parte invece da Naro la prima occasione per il 3-0. Rapida incursione, stop di petto sulla corsa e tiro trovano la respinta di Chillemi, ma a sprecare clamorosamente è Zingales, che a porta sguarnita calcia alta la respinta del portiere. Naro non capitalizza una nuova occasione, con tiro di poco alto sull’incrocio e bisognerà aspettare il 75’ per nuove azioni di rilievo.

Rigore per la Jonica: All’80’, intanto, la Jonica ha la prima occasione per tornare il partita, quando gli viene assegnato un calcio di rigore. Cilio prende probabilmente un abbaglio su uno spalla a spalla tra Zingales ed un avversario, ma sanziona il primo, reo solo di un comune intervento, per un rigore apparso inesistente ai più. Dal dischetto Cambria trova però un Carbonetto attentissimo, bravo a non scomporsi e a respingere il tiro basso.

Il gol della Jonica: All’84’il neo entrato Marandano sciupa l’ennesima occasione, con un maldestro diagonale, ma sul ribaltamento di fronte gli ospiti rientrano in partita. Lu Vito, servito da Loria a scendere in posizione avanzata, è appostato vicino a Carbonetto e segna il punto del 2-1 con un colpo di testa a fil di palo.

Da lì in poi succede ben poco, con il Sant’Agata che amministra e conduce in porto la vittoria. Nella prossima giornata toccherà alla Jonica ospitare il forte Pistunina, mentre il Sant’Agata renderà visita al Camaro.

Città di Sant’Agata 2-1 Jonica FC

Marcatori: 19′ Carrello, 42′ Iuculano (R),85′ Lu Vito

Sant’Agata (4-3-3): Carbonetto, Cracò, Aiello, Carrello, Bontempo F., Florio, La Rosa (84′ Marandano), Bontempo G., Naro (68′ Gaglione), Iuculano (76′ Truglio), Zingales. All. Salvatore Cambria

Jonica FC (4-3-3): Chillemi, Smiroldo (46′ Marchiafava), Bartolilla, Loria, Sanfilippo, Herasymanko, Sterrantino, Cambria, Lu Vito, Bercolli (27′ Santisi), Savoca (63′ Amante). All. Mimmo Moschella

Arbitro: Davide Cilio di Palermo. Assistenti: Alfonso Saieva ed Andrea Varisano di Agrigento.

Note: Ammoniti: Bontempo G., Iuculano, Zingales (SA) Loria (J)