Serie D – Grande prova del Città di Roccalumera con l’Aliese. Il Savio mette paura alla neo capolista Parrocchia. Fari spenti a S. Alessio.

La quarta giornata del  Girone B del campionato di Calcio a 5 di Serie D del Comitato di Messina ha portato molte novità sui numeri del turno che si è giocata tra Venerdi e Domenica.
Le sorprese arrivano dal Polifunzionale di Savoca con un grande S. Domenico Savio che ha fatto tremare la più quotata Parrocchia S. Alessio e dal parquet di Alì Terme dove un combattivo Città di Roccalumera mai arrendevole impone il pareggio all’Aliese che fallisce il jolly di portarsi in solitario in testa alla classifica. Primo posto, grazie al passo falso della squadra del Presidente Liliana Bonfiglio, per la Parrocchia S. Alessio al comando con nove punti.  La  gara  Alias – Mongiuffi che doveva dare delle indicazioni in prospettiva play-off è stata vinta con determinazione dall’Alias un gruppo che sta prendendo consapevolezza delle proprie possibilità tecniche, con gli ospiti che crollano nella ripresa.
Prima vittoria per il S. Alessio sul campo della Robur, in una gara contestata dai padroni di casa (triplice fischio finale 6’ prima del tempo regolamentare!!!). Non si è disputa la gara in programma alle ore 18.00 sabato pomeriggio in contrada Lacco di fronte Multiproject e Akron Savoca: a vincere l’impianto di illuminazione che ha fatto i capricci pochi minuti prima dal fischio d’inizio impedendo alle due formazioni di scendere in campo. Come finirà? Bisogna aspettare le decisioni del Giudice Sportivo in merito se dare partita vinta ai savocesi o fare giocare la gara nuovamente.
I Numeri: Una giornata che ha visto la bellezza di 30 reti, su tutte le triplette di Giovanni Merlino (Robur) e Davide Garufi (S. Alessio) e le doppiette di Nino Costa (S. Alessio) e Mazzeo (Parrocchia).  Dopo quattro giornate il primato del miglior attacco va all’Alias con 21  reti, peggior con 7 al fanalino di coda S. Domenico Savio. Miglior difesa quella dell’Akron Savoca (3 gol subiti su due gare), la peggiore quella della Robur (-25). Ancora a secco di vittorie il Città di Roccalumera e S. Domenico Savio. Ancora imbattute (Parrocchia S. Alessio, Pgs Aliese, Akron Savoca e Multiproject). Il Mongiuffi è la prima squadra in questo campionato che non va in gol.
Le  gare: Iniziamo dall’anticipo di Venerdi tra Alias – Mongiuffi Melia risultato finale 6-0 grazie al gol al 15’ di Bonarrigo, poi nella ripresa dopo che il Mongiuffi Melia ha cercato la via della rete in più di un’occasione, ma un super Nunzio Conti ha negato la gioia del gol ai vari Gullotta, Mannino e Lo Conti. Poi il gol di Luca Triolo apre le altre marcature dei padroni di casa che vanno in rete con Peppe Roma (3-0), Carmelo Rao (4-0), Panebianco (5-0) un gol dalla propria metà campo sfrutta il movimento del portiere ospite, con il Mongiuffi in calo fisico arriva il 6-0 con Bonarrigo. Tre punti per i ragazzi di mister Sergio Briguglio che per 24 ore hanno assaporato il primato in classifica tolto dalla Parrocchia al termine della gara con il S. Domenico Savio giocata sabato pomeriggio.
La compagine peloritana ha fatto sudare più del previsto la neo capolista che ha rischiato nel finale di subire il pareggio degli ospiti che hanno fatto capire la propria intenzione subito con Lorenzo Cavò che porta in vantaggio il S. Domenico Savio. I padroni di casa ristabiliscono la parità con il capocannoniere del torneo Mazzeo, poi il vantaggio prima dell’intervallo con Carmelo Bongiorno. In una gara equilibrata nel risultato, a fare da padrone i numerosi pali e traverse della Parrocchia e le parate del sempre più decisivo Cristian Biella. Nel finale mette al sicuro il risultato Mazzeo per il 3-1 finale.
Alla vigilia doveva essere una formalità la gara tra l’Aliese e il Città di Roccalumera con gli ospiti pur in svantaggio non hanno mai mollato mettendo in atto una rimonta che sa di vittoria. I ragazzi dell’allenatore Giuseppe Trimarchi vanno in gol con Antonino Raffa, il raddoppio arriva con il sempre presente Domenico Vollino.
Il Città gioca la sua gara con caparbietà va in gol con Palella, ma subito dopo Roberto Carella riporta sul 3-1 la gara. Come era successo nella prima gara casalinga con il Mongiuffi (gli aliesi in vantaggio per 3-1) subiscono il ritorno degli ospiti che si portano sul 3-2  con Fabrizio Puliatti. Il pareggio lo sigla Mirko Puglisi per il 3-3 finale.
Gara con il giallo finale tra Robur e S. Alessio con la vittoria degli ospiti per 8-6. I protagonisti in assoluto Giovanni Merlino per i padroni di casa che ha realizzato una tripletta e Davide Garufi che lo imita nel numero dei gol. Una gara equilibrata che ha porta in gol per la Robur che apre le marcature con Merlino, poi esulta Ciocarlan. Il terzo gol roburino lo mette a segno Mobilia, poi Merlino,  Marco Lo Monaco ancora Merlino. Rispondono gli alessesi  con la tripletta di Davide Garufi, il sempre verde Nino Costa che esulta per ben due volte. Un gol a testa per Nipo, Crupi e Crisafulli. Poi il giallo finale “ l’arbitro avrebbe fischiato la fine della gara sei minuti prima del tempo regolamentare……..”.