3^ Cat. – “Triplete” di Marvin Costa fa volare il Limina. Sulla scia il PSG Luce. Il Città di Roccalumera passa a Graniti. Bene il Calcio Furci.

La sesta giornata del campionato di Terza Categoria conferma quello visto in questa prima fase del torneo: Limina e Pgs Luce sono le due squadre che si candidano ad essere protagonisti per tutta la stagione: i liminesi passano con uno scatenato Marvin Costa sul campo del fanalino di coda Sc Sicilia, un successo che vale il primo posto assoluto in classifica.
Sulla scia la Pgs Luce che non lascia scampo al pur combattivo Antillo  Val D’Agrò capace di pareggiare per ben due volte. Importane affermazione esterna del Città di Roccalumera sul difficile campo del Graniti, idem per il Calcio Furci con un punteggio tennistico espugna Stromboli. In continua ascesa l’Arci Grazia che liquida 2-0 nel derby tirrenico il Real Ramet. Vittoria di misura per il Cariddi sullo Sportiamo Villafranca. Parità della squadra universitaria Cus Unime sul campo del Malfa.
Statistiche: Primato a punteggio pieno per il Limina sempre vincente. Ancora all’asciutto di vittorie CUS Unime, Malfa e SC Sicilia. Una giornata in cui sono state messe a segno la bellezza di 32 reti, con la parte del leone 7-2 in Pgs Luce – Antillo Val d’Agrò.
Dopo sei giornate miglior attacco quello della P.GS Luce (20), il peggior quello del Malfa (3). Per quanto la linea difensiva, la miglior è quella del Città di Roccalumera, soli tre  gol incassati. La peggiore quella della Sc Sicilia (-14). Ancora imbattute le prime tre della classe (Limina, PGS Luce e Città di Roccalumera). Non conoscono il segno X il Limina, Calcio Furci, Stromboli e Antillo Val d’Agrò. Al contrario è abbonata al pareggio il Cus Unime (5 su 6 gare).
Le gare: Iniziamo da quella giocata al “Bonanno” tra il SC Sicilia e la capolista Limina (1-3), una gara spigolosa ma alla fine la miglior condizione fisica e tecnica è a favore della compagine di mister Filippo Ragusa. A fare la differenza, il giocatore con la maggior classe, ovvero Marvin Costa che sblocca il risultato al 20’ su assist millimetrico di Tamà. Il pareggio dei padroni di casa arriva sugli sviluppi di un calcio di punizione con deviazione finale di Bengala. Il gol vittoria arrivano nella ripresa: al 70’ magistrale punizione di Costa, nei minuti finali ancora il bomber liminese mette al sicuro il risultato. Per la cronaca, i padroni di casa hanno colpito la traversa sul punteggio di 1-1.
Vittoria senza patemi per la PGs Luce, l’immediata inseguitrice del Limina: 7-2 finale ai danni dell’Antillo Val D’Agrò. Primo tempo si conclude sul punteggio di 2-2, apre Mutto con il pareggio immediato di Galeano, ancora padroni di casa con Occhino, il sempre presente Smiroldo va in gol per il momentaneo 2-2.  Nella ripresa non c’è più gara con i padroni di casa che vanno per ben cinque volte a rete: apre la sagra Occhino, poi la doppietta di Idotta, poi Mangano e Runfola per il 7-2 finale.
Non sono sufficienti i gol di Leotta e Villino per il Graniti di aver la meglio sul Città di Roccalumera che esce indenne dal Comunale granitese grazie ai gol di Crementi, Smiroldo e Capiniti. Una vittoria ottenuta sul difficile campo granitese che proietta la compagine di mister Carmelo Campailla  in terza posizione in graduatoria.
Dalla trasferta eoliana arrivano ben tre punti per il Calcio Furci che le consente di rimanere in scia delle prime posizioni. Parte subito forte la squadre di mister Ucchino che si porta sul punteggio di 4-0 in gol con Catania, Vlad, Spadino e Lo Conte. Partita chiusa, per niente i padroni di casa reagiscono prima accorciano su rigore di Fracassi, poi arriva la rete di Restuccia e di Di Maggio portandosi sul 4-3. Il Calcio Furci sente il fiato avversario addosso, allora decide di trovare la medicina giusta per allontanare i padroni di casa che soccombono ancora per altre due volte: in gol Catania e Vlad chiudono l’incontro.
Con il classico risultato ad occhiali l’Arci Grazia supera 2-0 il Real Ramet: il gol del vantaggio arriva al 13’ grazie al duo De Pasquale perfetto assist per Lo Presti che sotto porta mette in rete. Gara che si gioca a centrocampo, il raddoppio arriva al 36’ sugli sviluppi di un calcio di punizione di Bertè dalla trequarti sorprende il portiere ospite per il 2-0. Nella ripresa non succede nulla ordinaria amministrazione.
Un gol in pieno recupero di Tesoriero consente al Cariddi di conquistare i tre punti con la matricola Sportiamo Villafranca. Si conclude in parità tra Malfa (in gol Bennani) e Cus Unime ( in gol Condò).
Vedi – RISULTALTI E CLASSIFICA CAMPIONATO DI 3 ^ CATEGORIA