Il Mongiuffi Melia “suona” la prima in trasferta: 4-3 all’Agostiniana.

Partita combattuta quella andata di scena sul verde di Rina tra le compagini dell’Agostiniana Calcio e l’Asd Mongiuffi Melia, dove, dopo una gara sofferta sul filo del rasoio a spuntarla sono stati gli ospiti con il risultato di 4-3.
Il Mongiuffi Melia veniva da due sconfitte consecutive con l’Alias e con la Parrocchia Sant’Alessio, di cui quest’ultima che scotta ancora per come si è evoluta la gara e per il lascito che trascina con se. Cercando di risollevarsi da questo periodo negativo va in vantaggio quasi subito col giovane Mazzullo che ritorna al calcio giocato dopo un problema che lo ha tenuto lontano dai campi per un lungo periodo, è il 4’ quando sfrutta un 1-2 col pivot Lo Conti. Ancora Mazzullo protagonista al 15’ che su azione da calcio d’angolo mette in rete il 2-0.
I padroni di casa tentano di tornare in partita alzando il baricentro della squadra e cercando la via del gol ma le ondate offensive si infrangono sul portiere ospite Cesareo, uno dei migliori dei suoi e il muro difensivo creato dai suoi compagni. Si va così al riposo. Avvio di ripresa scoppiettante con la squadra di Mister Alidò che alza i ritmi costringendo gli avversari sulla difensiva e ottenendo così l’1-2 con Alessio Casablanca con un fendente sotto il 7. Nemmeno il tempo di gioire che gli ospiti si portano sul 3-1 con la prodezza di Currenti che sfrutta un’incertezza del portiere dopo che lo stesso, nel primo tempo, gli aveva negato il gol con due interventi decisivi.
I padroni di casa non accusano il colpo e con l’entrata in campo dell’allenatore-giocatore trovano prima il gol del 2-3 sempre con Alessio Casablanca e poi il gol del momentaneo pareggio con Giovanni Alidò.  Si accende così la partita che vive di continui capovolgimenti da una parte all’altra con le squadre che si affrontano a viso aperto. Ne acquista lo spettacolo e l’incertezza del match sbloccata a 5’ dal termine da Chiavetta che mette in rete sull’uscita del portiere. Sul finire il palo, da due passi, nega il pareggio all’Agostiniana. Con questo risultato si chiude la partita, la squadra di Mister Mario Curcuruto torna a sorridere e aspetta con più motivazione e determinazione le prossime partite.