Robur super, alla fine vince l’Akron. Il derby alessese va alla Parrocchia. Mongiuffi e Pgs Aliese brindano alla “prima”.

La sesta giornata del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile del Comitato di Messina  ha confermato in vetta alla classifica la coppia Parrocchia-Akron, uniche ancora a punteggio pieno, sulla scia la rivelazione Alias distaccata di due punti.  Tiene il passo la Pgs Aliese (prima vittoria casalinga della stagione)  in rimonta sulla Multiproject. Primo brindisi in trasferta per il Mongiuffi in una  gara emozionante espugna il terreno dell’Agostiniana, grazie ad un super Cesareo. Turno di riposo per il S. Domenico Savio.
Statistiche: I numeri confermano l’Akron Savoca come miglior attacco (39) e miglior difesa (8). I savocesi hanno subito ben 4 reti sul campo della Robur (tutte nella prima frazione), nelle cinque giornate precedenti in 180’ avevano subito solamente 4 reti. Il peggior attacco rimane quello del S. Domenico Savio (8), la peggior difesa (Città di Roccalumera). Prima vittoria esterna per il Mongiuffi, casalinga per la Pgs Aliese che dopo due pareggi (3-3) brinda al primo successo sul nuovo parquet.  Quinto risultato utile consecutivo per l’Alias (quattro  vittorie e un pareggio). Seconda sconfitta  consecutiva in casa per la Robur e Agostiniana. Nella sesta giornata sono state segnate ben 52 reti,  grazie alla tripletta di Carmelo Interdonato (Alias)  e doppiette di Nino Costa (S. Alessio),Onofrio Palella (Città di Roccalumera), Fabio Panebianco (Alias).
Le gare: La giornata si è aperta con l’anticipo del Venerdi di fronte l’Alias e Città di Roccalumera. Gara equilibrata nel punteggio nella prima frazione con i padroni di casa che si portano sul doppio vantaggio grazie a Fabio Panebianco. Il Città di Roccalumera non molla prima accorcia poi riequilibra il risultato con lo scatenato Onofrio Palella. L’Alias incassa, i ragazzi di Sergio Briguglio con Carmelo Rao si riportano nuovamente in vantaggio. Nella ripresa non c’è più storie, anche se il Città di Roccalumera ha lottato ma di fronte ad un scatenato Carmelo Interdonato, non c’è stato niente da fare per i volenterosi ospiti, nel giro di 6’ l’idolo di casa mette a segno ben tre reti che fanno prendere il largo alla squadra di casa. In gol ancora Famà, Luca Triolo e Giuseppe Cicala per il 9-2 finale.
Apre la giornata di Sabato alle ore 16.00 il derby Parrocchia S. Alessio – Pol. S. Alessio: un grande Mazzeo ed un assist-man Ezio Lo Giudice, ed il sempre presente Lo Cascio gli ingredienti vincenti della capolista sui cugini mai domi che hanno lottato fino a quando c’era benzina in corpo. Gli ospiti con il duo Costa-Casablanca hanno messo i brividi alla quotata Parrocchia che è stata costretta ad inseguire subito, grazie al gol in apertura di Casablanca.  Mazzeo, Ciccio Giunta (primo gol stagionale), ancora Mazzeo  portano al sorpasso. Accorcia il sempre verde Nino Costa a dare entusiasmo alla Polisportiva. Ecco in scena di nuovo il capocannoniere Mazzo che porta il risultato sul 4-2. Appena in campo va in gol anche Lo Cascio, ancora Mazzeo e Lo Cascio, chiude il fantasista Ezio Lo Giudice. Il terzo gol della Polisportiva è stato realizzato dal bomber Nino Costa (doppietta per lui) per 8-3 finale.
Gara altalenante nel risultato Pgs Aliese – Multiproject in partita fino a metà della ripresa, poi il crollo per la vittoria alise per 7-4. Eppure sono stati gli ospiti a passare in vantaggio al 3’ con Santoro. Il vantaggio dura poco, ci pensa Roberto Carella a portare le due squadre in parità. La gara è vivace giocata a viso aperto, ci prova Bellinghieri grande parata di Casablanca. Risponde Bellomo che  trova la risposta di Zuccaro. Al 20’ perfetta azione dei padroni di casa porta in gol Romeo. Gli alessesi ci prova con Silvio di poco fuori, risponde Andronaco tiro centrale, ottima la parata di Casablanca. Al 26’ viene espulso per doppia ammonizione Raffa.
Ad inizio ripresa i ragazzi di mister Roberto Nicotra colpiscono con uno-due nell’arco di due minuti: Bellomo ristabilisce la parità che diventa 2-3: errato disimpegno di Zuccaro con sfera intercettata da Santoro che lancia il liberissimo Diacono che fa esultare i ragazzi di mister Roberto Nicotra. La gioia dura poca, ecco il gol di Saro Marino (3-3).  La Pgs Aliese vuole sfatare la sindrome del (3-3), ci riesce tra il 39’ e 40’: uno due Marino-Carella per il 4-3 con la Multiproject protesa in avanti subisce una rapida ripartenza di Antonino Cinturrino per il 5-3. Gli ospiti accorcia al 45’ con Diacono (5-4), al 50’ Zuccaro mette il sigillo alla sua porta alla conclusione di Nicotra. Sono ancora i padroni di casa ad esultare con Marino il cui tiro viene deviato da Trimarchi, ancora il numero 11 di casa con una pregevole prodezza sigla il 7-4 finale.
La giornata di sabato si conclude con Agostiniana – Mongiuffi: solo nel finale i ragazzi di mister Mario Curcuruto mettono nel carniere la prima vittoria esterna su un’ottima Agostiniana priva del bomber Luca Santoro. Sono gli ospiti in apertura ad andare in rete con il giovane Mazzullo che concede il bis al 15’ sugli sviluppi di un corner. L’Agostiniana? Tenta la via della rete, ma sulla sua strada trova un attento Cesareo, al 15’ palo di Chillemi, poi  si deve arrendere ad inizio ripresa alla conclusione di Alessio Casablanca con un fendente sotto il sette.  Ci pensa Currenti a portare sul 3-1 il Mongiuffi. Crisafulli e compagni con grinta e determinazione con l’ingresso di Giovanni Alidò accorciano con Alessio Casablanca per riacciuffare il pareggio con mister Alidò.  L’equilibrio regna Elia Crisafulli prende per ben due volte il palo. A spezzare l’equilibrio a 5’ dalla fine ci pensa Chiavetta che fa esultare i tifosi al seguito della squadra.
La sesta giornata si conclude con il posticipo di Domenica pomeriggio tra Robur e la capolista Akron Savoca. I ragazzi di mister Maurizio Lo Turco mettono paura ai savocesi che chiudono la prima frazione in svantaggio per 4-2.  Eppure è stata la capolista a portarsi sul doppio vantaggio: sblocca la gara il duo Balastro assist-man per Messina conclusione vincente, grazie anche ad una deviazione di un difensore locale. Poi arriva il raddoppio di Balastro, i padroni di casa non ci stanno, anzi reagiscono, i savocesi commettono qualche errore di troppo in fase d’impostazione, ecco che entra in scena la coppia Giovanni Merlino e Filippo Saglimbeni bellissimo il gol all’incrocio dei pali del bomber roburino, doppiette che portano sul 4-2 la squadra allenata da mister Maurizio Lo Turco.
Nella ripresa non è bastato anima e cuore alla Robur per domare un superlativo giocoliere come Peppe Toscano che va per ben tre volte in rete che cambia le sorti della partita, anche se i padroni di casa non sono d’accordo su qualche decisione arbitrale. Nella rimonta savocese oltre a Toscano, c’è anche lo zampino di Rizzo, il pivot savocese sforna assist e suggella la sua prestazione con la gioia del gol. L’Akron va ancora in gol con Messina e Balastro per il risultato finale di 8-4.