Premiato lo sport messinese con le “Stelle al Merito 2014” del Coni. Tra i premiati Elio Manzi.

Il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca ed una numerosa platea hanno fatto da ideale cornice, ieri mattina, alla cerimonia di consegna delle “Stelle al merito sportivo 2014”, tradizionale evento, organizzato dal CONI Messina e dal suo Delegato prof. Aldo Violato, che conferisce annualmente i prestigiosi riconoscimenti a dirigenti, sodalizi, atleti e tecnici che hanno conseguito importanti risultati o contribuito a diffondere dei sani valori.
“Lo sport vive – ha detto Violato – perché ci sono questi volontari che lavorano giornalmente con instancabile passione. Li ringraziamo con stima ed affetto per quello che hanno fatto e continueranno a fare. Il contributo che loro danno è prezioso per la società e tutti noi dobbiamo cercare di diffonderne il contenuto soprattutto tra i giovani e nelle scuole”.
Hanno presenziato alla manifestazione il sindaco di Messina Renato Accorinti e l’assessore allo Sport Sebastiano Pino. Il Primo cittadino si è soffermato, in particolare, sulla “visione di comunità con la quale va vissuta l’attività sportiva. Come Amministrazione – ha sottolineato Accorinti – stiamo cercando di risolvere i problemi, soprattutto di impiantistica, che persistono, ma per riuscirci bisogna abbattere ancora diversi muri ”.
Le “Stelle d’argento” sono state assegnate a Salvatore Consoli (Tennis), Carmelo Mendolia (Judo) e Filippo Spadaro (Pallamano), mentre hanno ricevuto quelle di “bronzo” Antonino Billè (Calcio), Roberto Branca (Tennis), Sergio Minniti (Badminton), Domenico Sarlo (Federazione Italiana Cronometristi) e le società Atletica Villafranca (Atletica Leggera) e Zen Club (Kendo). “Medaglie di bronzo al valore atletico” al judoka di Santa Teresa di Riva Elios Maria Manzi, alla giovanissima stella del Twirling di Venetico Davide Sidoti Olivo e alla canoista taorminese Norma Murabito (assente per impegni professionali).
Riconoscimenti pure per nove tecnici impegnati con i giovani: Giuseppe Cannavò (Ginnastica Artistica), Nuccia Bartolomeo (Ginnastica Artistica), Fabio Branca (Tennis), Cosimo Siracusano (Tennis), Fabrizio Mandia (Kendo), Angelo Minissale (Judo), Roberto Carauddo (Karate), Francesco Imbesi (Football Americano) e Giuseppe Locandro (Atletica Leggera). Premiata, inoltre, come “Atleta Aniad Sicilia” la podista Michela Costa, tesserata con la Proform Messina e molto attiva nel sociale.  Hanno suscitato, infine, vivo interesse gli interventi dei docenti universitari Antonio Baglio e Angela Busacca, che si sono soffermati sugli aspetti storici e giuridico-economici del “Movimento Sportivo ed evoluzione del Territorio”.