1^ Cat. – Per errore tecnico dell’arbitro”: si rigioca la gara S.Alessio – Aciplatani del Girone E.

Il Giudice Sportivo accoglie il reclamo presentato dalla Polisportiva S. Alessio riguardo la gara disputata il 29 Novembre 2015 con l’Aciplatani conclusasi sul campo sul punteggio di parità: 1-1.
La motivazione? Per “errore tecnico”  da parte del direttore di gara che pur avendo ammonito per ben due volte un giocatore dell’Aciplatani (Roberto Ternullo con maglia n. 3) al 12’ del secondo tempo e al 46’ sempre della ripresa, il suddetto atleta non veniva espulso. Comportamento che ha indotto i dirigenti alessesi di presentare ricorso chiedendo la ripetizione della gara in quanto viziata da “errore tecnico”.
La gara si giocherà nuovamente, in programma Domenica 3 Gennaio 2016 al Comunale di S.Alessio alle ore 14.30.
Ecco quanto si legge nel comunicato ufficiale pubblicato poche ore fa dal Comitato Siculo:
Con reclamo ritualmente proposto la Società Polisportiva Sant’Alessio chiede che venga deliberata la ripetizione della gara in epigrafe, in quanto viziata da un “errore tecnico” commesso dall’arbitro; sostiene la reclamante che, nel corso della gara, lo stesso avrebbe ammonito per due volte il calciatore n. 3 della Società Aci Platani Calcio 1970, Ternullo Roberto, che però non veniva espulso; nella velina, rilasciata a fine gara e che il dirigente della Società reclamante rifiutava di firmare, il Ternullo figurava effettivamente come ammonito;
Chiesti chiarimenti all’arbitro della gara ed esaminato il supplemento prodotto dallo stesso, si rileva la fondatezza di quanto asserito dalla Società Polisportiva Sant’Alessio; Il direttore di gara riferisce infatti di avere effettivamente ammonito una prima volta il Ternullo al 12′ del s.t. ma di avere erroneamente attribuito sul proprio taccuino tale ammonizione al calciatore n. 3 della Società Polisportiva Sant’Alessio, Crisafulli Roberto; al 46′ del s.t. veniva nuovamente ammonito il Ternullo senza che venisse comminata la consequenziale espulsione per il motivo prima detto;
Considerato che a tale momento il risultato della gara era di 1-1 e che la stessa si è conclusa dopo altri due minuti di gioco, appare motivata la doglianza espressa dalla Società Polisportiva Sant’Alessio in ordine all’errore tecnico commesso dall’arbitro; infatti non può essere dato sapere, stante il risultato in bilico, quale effetto avrebbe avuto la superiorità numerica di una delle squadre;
Ne consegue l’accoglimento del reclamo proposto;
Per quanto sopra;
Si delibera:
Di accogliere il reclamo avanzato dalla Società Polisportiva Sant’Alessio, non addebitando alla stessa la relativa tassa;
Di ordinare la ripetizione della gara Polisportiva Sant’Alessio – Aci Platani Calcio 1970;
Di annullare la sanzione dell’ammonizione attribuita al calciatore Crisafulli Roberto della Società Polisportiva Sant’Alessio, già pubblicata sul C.U. n. 166 del 2/12/2015;
Di annullare la sanzione dell’ammonizione attribuita al calciatore Ternullo Roberto della Società Aci Platani Calcio 1970, già pubblicata sul C.U. n. 166 del 2/12/2015;
Di squalificare per una gara il calciatore Ternullo Roberto della Società Aci Platani Calcio 1970;
Di rimettere gli atti al C.R.A. per quanto di competenza.