Lo Sporting Taormina vera rivelazione del campionato di Eccellenza. Record di sconfitte per il Forza Calcio Messina

L’Eccellenza in “pillole”. Senza lo 0-3 a tavolino subito nel match vinto 2-0 contro la capolista Leonzio (impiegato il giocatore quindicenne Jonathan Gallo privo della necessaria autorizzazione) oggi lo Sporting Taormina occuperebbe la seconda posizione in classifica a quota 32 e a -1 dalla vetta. La rivelazione assoluta? Non ci sono dubbi. È sicuramente lo Sporting Taormina che è una matricola e occupa una splendida quarta posizione.
La squadra che ha vinto il maggior numero di gare in trasferta? Lo Sporting Taormina, ovviamente, che è riuscito a cogliere 5 successi in esterno su 8 gare. E non poteva che essere, a nostro parere, Marco Coppa tecnico dello Sporting Taormina, l’allenatore-rivelazione di questo torneo, avendo portato in Eccellenza i messinesi ionici che, ora, sono in lotta anche per i playoff.
La capolista Leonzio, lo scorso 3 novembre, ha subìto una penalizzazione di 3 punti in classifica (tesseramenti irregolari dei calciatori Mirabella e Coniglio nella stagione 2013-14), altrimenti, oggi comanderebbe con +4 sull’Igea Virtus.
Nell’ultimo turno di campionato, ultima d’andata e del 2015, sono stati realizzati ben 35 gol (Igea-Forza Calcio 7-0, Leonzio-Orlandina 9-0, Atletico Catania-Modica 4-0 i risultati più eclatanti). Ovvero, numeri da tornei amatoriali o Uisp. Se in fondo alla classifica, si dovesse continuare su questo “andazzo”, le ultime 4 retrocederebbero direttamente, senza neanche la disputa dei playout. Al momento, si giocherebbe solo uno spareggio-salvezza.
Il Forza Calcio Messina è l’unica squadra del torneo ad aver stabilito sin qui un record difficilmente eguagliabile: in casa ha fatto tutte sconfitte, ovvero, 7 su 7, con zero pareggi e zero vittorie.
Nella passata stagione, l’Eccellenza registrò la retrocessione di due messinesi: Taormina che, poi in estate, non si è iscritto in Promozione e il Città di Messina. Anche quest’anno, sembrano essere sempre due le peloritane che potrebbero precipitare al piano di sotto: Orlandina e Forza Calcio Messina. Sì, d’accordo, in questa stagione l’obiettivo unico è la salvezza, ma per il Milazzo e per una splendida città come Milazzo, l’attuale quintultima posizione è davvero troppo riduttiva.
Tre messinesi nelle prime quattro posizioni: seconda Igea Virtus (32), terzo Rocca di Caprileone (30), quarto Sporting Taormina (29). Non accadeva in Eccellenza da tantissimo tempo.
Sono le prime 7 a contendersi promozione diretta e playoff. Chiunque può vincere questo campionato e attenzione al Palazzolo di un certo Pippo Strano (“esperto” in promozioni), settimo a -6 dalla vetta, reduce da undici risultati utili consecutivi!