Che colpo della Jonica: si assicura la tecnica e visione di gioco di Francesco Maggioloti.

Altro arrivo in casa della Jonica Fc compagine che milita nel campionato di Promozione – Girone B:si tratta di un giovane santateresino doc, originario di Misserio, il centrocampista Francesco Maggioloti, figlio del grande attaccante degli anni ’80 Tanino, il terrore delle difese avversarie.
Il giovane Maggioloti, proviene dallo Sporting Taormina, dove ha iniziato la stagione nel campionato di Eccellenza, svincolatosi nella sessione di Dicembre, dalla Società di Mario Castorina, nonostante le varie offerte di altre Società, lui questa volta ha fatto una scelta completamente diversa rispetto al passato: ovvero per la prima volta giocherà nella squadra del suo paese la Jonica del Presidente Mimmo Saglimbeni.

Da una settimana Maggioloti si allena con i nuovi compagni sotto le direttive di mister Mimmo Moschella che può ritenersi soddisfatto del “colpo di mercato” messo a segno dalla Società che va ad unirsi a quello di metà Dicembre del furcese Emanuele Sparacino.

Francesco Maggioloti, già con la gara con il Sinagra in programma Mercoledi 6 gennaio 2016 in terra nebroidea, dovrebbe essere a disposizione di mister Moschella che può contare di un trequartista, classe 1994, con un passato in categorie superiori: settore giovanile del Città di Messina, nel 2011-12 nella Berretti del Milazzo (Serie C2). In estate passa all’Acr Messina in Serie D, a gennaio 2013 il Presidente Paolo Antonante lo porta a Taormina in Eccellenza  (13 presenze e 3 gol). L’ottimo campionato disputata nella Perla dello Jonio apre l’esperienza nel  Due Torri, una breve parentesi, ad ottobre passa all’Acireale. Nel Dicembre 2014  il suo ritorno a Taormina, nell’estate 2015 passa sul versante dei cugini dello Sporting dove rimane fino a Dicembre, svincolato dalla Società.

Gennaio 2016 il fantasista Francesco Maggioloti dotato di ottima tecnica e visione di gioco indosserà la casacca della Jonica Fc, dove troverà altri giovani come Marco Santisi, Alessio Savoca (insieme ai tempi del Milazzo), il portiere Cristian Chillemi e Giuseppe Sterrantino solo per citarne alcuni, ma gente di esperienza come Eugenio Lu Vito, Marco Loria, Roberto Cambria.

Un gruppo che ha chiuso il girone di andata al sesto posto con 19 punti, frutto di 5 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, con 21 gol realizzate e 18 subite con Eugenio Lu Vito capocannoniere della squadra con 8 reti, ma anche dell’intero Girone, proprio lui ha bisogno dei suoi suggerimenti per andare in rete per portare la Jonica nella griglia dei play-off, ed iniziare con il piede giusto il  girone di ritorno con la prima gara di Mercoledi a Sinagra, per continuare Domenica 10 nella gara casalinga contro la corazzata del Città di S. Agata, gara in cui  la Jonica può contare del supporto dei tifosi, visto che in questi giorni è arrivato il via libera all’agibilità delle tribune.

di “Mimmo Muscolino”