3^ Cat. – L’Arci Grazia infligge la prima sconfitta al Città di Roccalumera. Out Calcio Furci e Antillo. Pari del Limina allo scadere.

Il Girone di Andata del campionato di Terza Categoria del Comitato di Messina si chiude con il botto: l’Arci Grazia infligge la prima sconfitta stagionale alla capolista Città di Roccalumera. Anche la vice-capolista Calcio Furci ritorna sconfitta dalla trasferta peloritana con la formazione universitaria del Cun Unime.
Del passo falso delle due battistrada, né approfitta solo in parte il Limina che strappa in extremis il pareggio sul campo dello Sportiamo Villafranca. Un punto che consente alla compagine liminese del Presidente Antonio Puglisi (con una gara in meno) di agganciare in seconda posizione il Calcio Furci.
Continua l’ascesa del Graniti Calcio (3-1) allo Stromboli che vale il quarto posto in classifica con 22 punti.  Non va oltre il pareggio (2-2) la Pgs Luce, al suo quarto risultato utile consecutivo, si piazza in quinta posizione con 21 punti (una gara da recuperare). Vittorie casalinghe per il Malfa (2-1) al Sc Sicilia e Real Ramet (1-0) all’Antillo Val d’Agrò.
Le gare: La copertina della giornata spetta senz’altro alla gara Arci Grazia – Città di Roccalumera con i milazzesi che hanno inflitto la prima sconfitta stagionale alla capolista. Bastano cinque minuti ai padroni di casa per portarsi in vantaggio su calcio di rigore, concesso per atterramento di Lo Presti. Dal dischetto trasforma Moschini. Il raddoppio arriva al 35’: suggerimento di Bertè per Lo Presti il cui diagonale non lascia scampo ai ragazzi di mister Campailla. La reazione della capolista arriva nella ripresa con i padroni di casa in inferiorità numerica (espulsione di Bertè),  sul finire dell’incontro su calcio di rigore realizzato da La Rocca.
Perde anche la vice-capolista Calcio Furci (2-1) sul campo del Cus Unime, alla sua seconda vittoria casalinga, apre le marcature Dario Creazzo su perfetto assist di Davide Iamonte. Il Furci non ha il tempo di reagire che subisce il raddoppio sugli sviluppi di un calcio di punizione di Iamonte dalla destra mette al centro per Fausto Di Bella che non perdona.  Il gol che riapre la partita arriva nella ripresa ad opera di Di Bella, ma il risultato non cambia.
Nell’anticipo di Sabato, il Limina con il solito Marvin Costa riacciuffa una gara che ormai sembrava persa sul campo dello Sportiamo Villafranca: sono i tirrenici a sbloccare il risultato con Maracan, a tempo scaduto arriva la zampata vincente di Costa che fissa il risultato sull’1-1.
Sfrutta il turno casalingo il Graniti che liquida lo Stromboli nei primi 45’: gli eoliani resistono fino al 31’ quando il capocannoniere del campionato va a segno. Il raddoppio arriva al 34’ ad opera di Leonardi. Ancora Villino al 40’ per il 3-0. Il gol della bandiera ospite arriva allo scadere con Di Natale.
Nell’anticipo di Sabato si conclude in parità il derby peloritano Cariddi – Pgs Luce: primo tempo di marca locale con il vantaggio di Sanfilippo ed il raddoppio di Contarini. Nella ripresa la reazione della Pgs Luce che prima accorcia con Occhino per riacciuffare il pari con il solito Idotta.
Con un gol di Saverio Patti, il Real Ramet si aggiudica l’intera posta in palio nella gara casalinga con l’Antillo Val D’Agrò ancora all’asciutto fuori dal “Carlo Smiroldo”.
Una doppietta di Basile consente al Malfa di  vincere (2-1) con la Sc Sicilia che va a segno con il solito Giovanni Belfiore.