Prom. Gir. B – Due giornate a Lauro e La Valle (Camaro). Un turno a Minissale (Pistunina). Quattro Società multate.

Il Giudice Sportivo ha squalificato fino al 30 Aprile 2016, Sergio Mezzanotte (Acquedolcese) “Non iscritto in distinta, prima dell’inizio della gara, si introduceva nello spiazzo antistante gli spogliatoi, assumendo contegno offensivo nei confronti dell’arbitro e di Organi Federali; nonchè, per tutta la durata della gara assumeva reiterato contegno offensivo e minaccioso nei confronti del direttore di gara e poi, a fine gara, si introduceva nuovamente nello spiazzo antistante gli spogliatoi ed assumeva grave contegno irriguardoso, reiterando il contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell’arbitro”.
Fino al 31 Marzo 2016 Giovanni Cardullo e Michele Lo Re (Città di Messina) “Nella qualita’ di addetto al servizio d’ordine, assumeva contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro”. Altro dirigente fermato, Roberto Condipodaro e Giuseppe Reitano (Acquedolcese) “Per grave contegno irriguardoso nei confronti di un assistente arbitro” il primo, “Per proteste nei confronti dell’arbitro”. Il secondo.
Giocatori Squalificati:
Due Giornate: Lauro e La Valle (Camaro).
Una Giornata: Milia (Acquedolcese).
Squalificati per recidiva in ammonizione:
Una Giornata: Mannisi (Acquedolcese), Castagnolo (Barcellona), Minissale (Pistunina), Fogliani (Sinagra).
Diverse le Società multate dal Giudice Sportivo:
125,00 Euro – Città di Mistretta: Per presenza di persone non autorizzate nello spiazzo antistante gli spogliatoi che assumevano contegno offensivo nei confronti di tesserati avversari, a fine gara.
50,00 Euro – Città di Messina e Real Aci: Per non avere, propri dirigenti, adempiuto ai propri doveri di addetti al servizio d’ordine.
50,00 Euro – Città di S. Filippo: Per mancata predisposizione di adeguato servizio d’ordine.