L’Agostiniana affonda il Mongiuffi Melia: è 10-6.


A Mongiuffi, i meliesi mostrano il loro volto peggiore, quello delle giornate no. Ne approfitta un’Agostiniana non straordinaria ma ordinata, che infila la seconda vittoria consecutiva dopo lo scivolone contro la Parrocchia Sant’Alessio.
Sotera, neo acquisto del Mongiuffi, regala il gol del vantaggio ai ragazzi di Alidò, che comunque controllano il gioco per tutta la partita trovando subito il raddoppio con Cicala. Il Mongiuffi si rifà sotto con la doppietta di Sotera che si fa perdonare l’errore sul primo gol subito. I ragazzi di Mister Curcuruto cominciano a crederci ma di li a poco ci pensa uno scatenato Luca Santoro a ristabilire il vantaggio per la squadra ospite firmando una doppietta, si chiude così un primo tempo già ricco di gol ma povero di emozioni.
Nella ripresa, si parte subito forte, Elia Crisafulli e Luca Santoro vanno ad incrementare un risultato già ampio per l’Agostiniana, il Mongiuffi con orgoglio tenta di accorciare le distanze con Lo Conti. Massimo Santoro e Dario Cicala fanno ripiombare nel baratro i meliesi, al 20’ è 3-8 per gli ospiti. Cesareo, cede i pali a Curcuruto, e prova a “riaccendere la luce” del Mongiuffi firmando la sua prima doppietta stagionale, ma è il solito Luca Santoro a guastare ogni tipo di gioia allungando ancora il vantaggio dell’Agostiniana, Carmelo Chillemi a pochi minuti dalla fine infligge il colpo di grazia ad un Mongiuffi che ormai non ne ha più, o forse quasi più perché allo scadere Intelisano firma il definitivo 6-10.
Il risultato di Mongiuffi, scava un solco di quattro punti tra l’Agostiniana e i meliesi che ora dovranno rincorrere le altre aspiranti ai play off. Risulta complesso abbozzare un’analisi tattica della partita, l’unica cosa che è emersa è stata la differenza tra una formazione solida e una che da troppo tempo vive solamente di lampi episodici delle sue “stelle” o presunte tali.