B/2 – Planet KO senza appelli a Brindisi. Andaloro: “Ripartiremo da questa sconfitta per centrare il terzo posto”.

Planet Strano Light travolta a Brindisi 3-0 al termine della diciottesima giornata (quinta di ritorno). Trasferta da dimenticare quella pugliese, seconda sconfitta consecutiva e zona playoff a rischio proprio per effetto di una battuta d’arresto al cospetto di una diretta inseguitrice che è riuscita nell’impresa di agganciare le etnee a quota 37 e ad agguantare il terzo posto in virtù della migliore posizione negli scontri diretti.
Si avvicina pericolosamente anche Taranto, ora a 35. In vetta, invece, volano Castelvetrano e Modica.  Il tutto ad una settimana esatta dal derby di Catania con la Pallavolo Sicilia. 25-22, 25-13 e 25-21 i parziali dei set. Per il sestetto etneo 25 punti di Lo Re, 5 di Giallongo, 4 di Morfino, 2 di Rapisarda, 1 ciascuno di Brizi e Giuffrida. In campo anche Motta ed i liberi Giachino e Zancanaro, in panchina Orto, Presti e Consolo.
“Ripartiremo da questa sconfitta e punteremo dritti al terzo posto – spiega con determinazione Coach Francesco Andaloro -. Ci servirà da lezione per non sbagliare più. Alla fine della partita le ragazze hanno ammesso i loro errori e manifestato la volontà di rimanere unite e compatte, rimettersi al servizio della squadra per ritrovare lo smalto di qualche tempo addietro. Dalle parole di queste ragazze molto giovani è emersa la voglia di seguire le direttive del loro allenatore e del loro capitano e leader, Lo Re, da qui a fine campionato per non ripetere i fatti negativi dell’ultimo periodo. Ed è questo il punto che ci ha fatto ritrovare la serenità ambientale sin da subito, sin da quando abbiamo intrapreso il viaggio di ritorno dalla trasferta di Brindisi. Da qui, appunto, ricominceremo per giocarcela anche col Taranto”.