Alias VERAmente super……5-1 alla capolista Akron: gli aliesi rullo compressore in casa grazie a Triolo e Vera.

Uno scontro al vertice non poteva che regalare spettacolo ed emozioni, cosi è stato in quel di Ali dove si affrontavano l’Akron Savoca e l’Alias, rispettivamente 1° e 2° del Girone B del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile di Messina. Un anticipo, giocato di Venerdi, che non ha lasciato per nulla insoddisfatti tutti i presenti giunti da tutta la riviera jonica per assistere alla partitissima della 18°giornata. La spunta la squadra di casa dopo una partita giocata su ritmi alti e combattuta sotto tutti i punti di vista.
Pre-gara: I padroni di casa scendono in campo con il seguente quintetto:Conte tra i pali, Roma, Bonarrigo, Panebianco, Vera. A disposizione di mister Sergio Briguglio:Triolo, Andronaco P., Andronaco M., Roma G., Interdonato, Pantò. L’Akron Savoca di mister Arturo Carciotto si presenta in campo con: Monaco in porta, Briguglio, Mazzaglia, Messina, Toscano.
La Gara:Inizio subito sprint del Savoca che mantiente il pallino del gioco sin dalle prime battute, ma che nonostante i vari attacchi non riesce a scardinare il muro difensivo dell’Alias che concede solo tiri da lontano. Dal canto suo l’Alias, priva del loro capitano Carmelo Rao, fraseggia bene nella loro metà campo e da l’avvio a delle ripartenze interessanti, come quella che al 12′ mette Triolo in condizioni di tirare solo davanti al portiere, ma cicca clamorosamente.
Il giro palla degli ospiti mette sotto pressione i padroni di casa, che vanno in difficoltà in più di un’occasione, ma la fase difensiva orchestrata abilmente da uno strepitoso Roma riusciva sempre a contrastare con efficacia tentativi dei vari Mazzaglia,Toscano e Messina. Al 18’ Vera (straordinaria la sua partita nonostante la forma fisica non perfetta) guadagna un calcio di punizione a ridosso dell’area di rigore del Savoca, sul punto di battuta si presenta Bonarrigo che lascia partire un destro potente che, complice una deviazione, finisce in rete.
Il raddoppio arriva qualche minuto più tardi con Triolo che dopo una discesa fulminante sulla destra, lascia partire un destro angolato che va a colpire entrambi i legni della porta difesa da un incolpevole Monaco. Il primo tempo  finisce sul 2-0 a favore dei padroni in casa, con i tifosi sugli spalti a festeggiare e incitare i propri giocatori.
Il secondo tempo comincia con un forcing da parte del Savoca molto piu insistente, con rapidi scambi che mettono in seria difficoltà l’Alias, infatti dopo una serie di passaggi di prima Messina di trova la palla sul destro e lascia partire un fendente secco è preciso che Conte non riesce a trattenere cosi il Savoca ritorna in partita.
Trovato il gol che accorciava le distanze, i savocesi continuavano a costruire gioco,  la loro manovra d’attacco costringeva l’Alias ad un lavoro duro in fase di copertura, per via dei ritmi di gioco alti, ma nonostante ciò riuscivano a sventare tutte le minacce con sicurezza….il pareggio era nell’aria ma con una giocata degne delle sue qualità tecniche, Vera mette il sigillo ad una partita straordinaria con un destro di controbalzo che va ad insaccarsi sotto l’incrocio.
Il mister Briguglio predica calma per evitare dei cali di concentrazione che fortunatamente non avvengono, anzi con un azione in contropiede arriva il 4 gol sempre con Triolo (doppietta per lui) che insacca con un tocco sotto. A meno di 10 minuti dalla fine, Carciotto inserisce il quinto uomo di movimento, comincia una serie di fraseggi interminabili nella metà campo dell’Alias dove, i vari Roma, Roma G., Bonarrigo e Triolo, reggono nonostante l’affanno provocato dalle azioni del Savoca. Durante una di queste fasi, Roma riesce ad intercettare un passaggio senza pensarci due volte lascia partire un tiro di interno destro che va a finire nella porta sguarnita del Savoca….Ovazione da parte di tutti verso il 5 gol dell’Alias che sancisce la fine delle ostilità in campo.
Grande vittoria dei padroni di casa che con questi 3 punti importantissimi mantengono salda la seconda posizione in classifica in coabitazione con la Parrocchia S. Alessio. L’Akron Savoca rimane prima con 9 punti di vantaggio sulle seconde a 4 giornate dalla fine.
Alias rullo compressore in casa dove ha ottenuto su 9 partite fin qui disputate 7 vittorie,1 pareggio,1 sconfitta,67 gol fatti e 25 subiti; infatti in tutte le partite in casa l’Alias gioca con un uomo in più….il caloroso pubblico che non fa mancare mai ai propri giocatori supporto e calore!!!l L’Akron Savoca, alla prima sconfitta stagionale……la seconda in due anni……niente male!!!
Nonostante la sconfitta da sottolineare la grande sportività e rispetto dell’Akron che complimentandosi con tutti gli avversari ha dimostrato ancora una volta che si può vincere o perdere, ma basta che la civiltà e lo sport vincano sempre!!