La Parrocchia rinvia la festa all’Akron Savoca. La Multiproiect frena l’Alias. Bene l’Agostiniana. Il Savio con Ruggeri espugna S. Alessio. La Robur punisce la Pgs Aliese.

Dai risultati dell’ottava giornata di ritorno del campionato di Calcio  a 5 maschile di Serie D – Girone B – del Comitato di Messina sono emersi dei verdetti se non sono decisivi, ma mancano solo della matematica certezza. A 180’ dal termine, manca solo un punto all’Akron Savoca per festeggiare la promozione in Serie C/2 , mentre lotta aperta per quanto riguarda, invece, la griglia dei play-off.
Tre squadre si contenderanno il secondo posto, l’Alias che ha pareggiato 1-1 sul campo della Multiproject, la Parrocchia S. Alessio che ha imposto il pari (2-2) alla capolista Akron Savoca,  vittoria dell’Agostiniana (12-1) sul campo del Città di Roccalumera. Dicevamo tre squadre (Alias, Parrocchia (35) e Agostiniana (34) nelle prossime tre gare si giocheranno le posizioni dalla seconda alla quarta posizione.
Tra le tre, l’Alias sembra penalizzata, visto che devo osservare un turno di riposo, in calendario l’ultima giornata. Leggendo l’attuale classifica,  salterebbe la semifinale tra la seconda e la quinta classificata, per l’effetto della regola dei 10 punti di distacco. Attualmente occupano la quinta posizione il duo Pgs Aliese e Mongiuffi Melia (24 punti) – 11 dalla coppia Alias-Parrocchia S. Alessio.
Per il resto la giornata ha visto la vittoria della Robur (5-4)  su una Pgs Aliese che nelle ultime cinque gare ha conquistato solo un punto, perdendo tre gare sul parquet di casa, l’ultima vittoria risale al 24 gennaio 2016 (12-4) al S. Domenico Savio. Vittoria esterna del S. Domenico Savio sul campo del S. Alessio (7-6).
Numeri: Una giornata caratterizzata da tre vittorie esterne (Robur, Agostiniana e S. Domenico Savio) e due pareggi. In tutto sono state segnate ben 41 gol, con protagonista in assoluto Dario Cicala (Agostiniana) autore di ben cinque gol. Con una tripletta troviamo Luca Santoro (Agostiniana), Sergio Casablanca (S. Alessio) e Carmelo Ruggeri (S. Domenico Savio).
L’Alias continua ad avere il miglior attacco (112), miglior attacco casalingo spetta sempre alla squadra di mister Sergio Briguglio (67) , è la Parrocchia S. Alessio ad avere la palma del miglior attacco in trasferta (60). La migliore difesa (35) è quella della capolista (Akron Savoca). Maggior vittorie in casa (Akron Savoca e Alias) con sette vittorie. Uniche squadre che non hanno mai vinto sul terreno amico: S. Alessio e Città di Roccalumera.
Non hanno mai pareggiato in casa (Parrocchia S. Alessio, Agostiniana, Robur e Città di Roccalumera). Unica squadra imbattuta fra le mura amiche l’Akron Savoca (sette vittorie e due pareggi). Il primato di vittorie fuori casa, spetta alla capolista Akron Savoca (sette vittorie). Non conoscono il segno X in trasferta (Akron Savoca, S. Alessio e S. Domenico Savio).
Akron Savoca – Parrocchia S. Alessio all’ultimo respiro: savocesi vanno sotto, rimontano poi vengono raggiunti dall’ex di turno Ninnì Mazzeo: Si conclude in parità il derby della Valle dell’Agrò, in una gara spettacolare, ricca di emozioni che viene sbloccata da un perfetto tiro di Gianluca Lo Cascio. I savocesi pareggiano ad inizio ripresa con un bel diagonale di Antonio Balastro. Il sorpasso arriva a sei minuti dalla fine con un fendente del bomber Peppe Toscano, un gol dal doppio significato per le sorti del campionato, poteva valere la certezza matematica della promozione in Serie C/2.  Invece, nell’offensiva finale è arrivato il gol della Parrocchia su calcio di rigore trasformato dall’ex Ninnì Mazzeo che rinvia la festa savocese.
La Robur  espugna il Polifunzionale aliese……..la Pgs Aliese in caduta libera: Alle 16.30 ad Alì, in campo la Pgs Aliese e la Robur: gara importate per gli aliesi in lotta per entrare nella griglia dei play-off, gara delicata contro una Robur che ha dimostrato carattere, forza fisica e mentale, ingredienti che hanno permesso ai ragazzi di mister Maurizio Lo Turco di arrestare la corsa della Pgs Aliese. Gara equilibrata con altalena di gol: per i roburini vanno in rete Cannavò e Merlino nel primo tempo, nella ripresa arriva la doppietta di Filippo Saglimbeni e gol di Cannavò. Per la squadra di casa di mister Giuseppe Trimarchi, vanno in rete Romeo, Marino, Randisi e capitan Cinturrino. Sul punteggio di 5-4 per la Robur, occasione per la Pgs di riacciufare il pareggio su tiro libero non sfruttato da Interdonato.
Dario Cicala batte cinque……..l’Agostiniana vince largamente con il fanalino di coda Città di Roccalumera: Tra  le squadre di testa, la gara sulla carta più abbordabile era quella che vedeva impegnata l’Agostiniana sul campo del Città di Roccalumera. I ragazzi di mister Giovanni Alidò, sono scesi in campo con determinazione, consapevoli che le sorprese posso essere sempre dietro l’angolo, ma quando in squadra si ha un giocatore in giornata di grazia come Dario Cicala (autore di ben cinque gol), tutto sembra facile. Vanno in gol anche Luca Santoro (tripletta per lui), Elia e Concetto Crisafulli, Onofrio Casablanca e Salvatore Di Bella.
Multiproject…………frena la corsa al secondo posto dell’Alias: Le cosiddette grandi del campionato vanno in difficoltà con i ragazzi di mister Roberto Nicotra……possiamo definire la Multiproject ammazza grandi. E’ toccato anche all’Alias di mister Sergio Briguglio arrivata allo Stadium di Lacco con il morale alle stelle dopo la brillante vittoria sulla capolista Akron. Ma sul green alessese, gli aliesi non vanno oltre il pareggio, eppure sono gli ospiti a sbloccare il risultato al 20’ con Luca Triolo con leggera deviazione di Tomasello. La reazione dei padroni di casa arriva prima dell’intervallo con un grande tiro laterale di Silvio Stefano. Nella ripresa il risultato non cambia con i padroni di casa che sfiorano  il vataggio con Stracuzzi, Tomasello e Silvio. Alla fine di una gara ben giocata, maschia e corretta da entrambe si conclude sul punteggio di 1-1.
S. Alessio ancora all’asciutto sul terreno amico…………vince il S. Domenico Savio: Il S.Alessio gioca bene ma non raccoglie nessun punto contro la squadra peloritana del S. Domenico Savio alla sua seconda vittoria consecutiva. Gara combattuta che si risolve nel finale su tiro libero di Carmelo Ruggeri, sempre più cannoniere degli ospiti che regala la terza vittoria in trasferta della stagione.
Protagonisti dell’incontro Sergio Casablanca per i padroni di casa e Carmelo Ruggeri per gli ospiti, entrambi autori di un’ottima prestazione e di una tripletta personale.  Vanno in rete per il Savio, Lorenzo Cavò (doppietta per lui), Maugeri e Marabello. Per gli alessesi, doppietta di Nipo e Nunzio Brancato.
Sul punteggio di 6-6, gol annullato dal direttore di gara  ai padroni di casa, per presunto fallo sul portiere ospite.  Decide al fotofinish un tiro libero di Carmelo Ruggeri (7-6) per il Savio.