Alì …aria di derby. Goleada dell’Alias che rimarrà nella storia: 15-3 alla Pgs Aliese.

Il quarto derby della storia tra l’Alias e la Pgs Aliese,  sarà ricordato in maniera particolare dagli sportivi aliesi, entrerà sicuramente nell’albo delle statiche, una goleada che rimarrà nella storia: 15-3 .
Venerdi 18 Marzo 2016 una data che gli sportivi dei due centri non dimenticheranno facilmente:  dall’equilibrio delle precedenti sfide, all’affermazione netta con una goleada da parte dell’Alias che si conferma sul proprio terreno, un rullo compressore: su 30 punti disponibili ha conquistato ben 25 punti (primato del girone), 82 gol segnati (anche qui miglior attacco delle squadre casalinghe) e 28 gol subiti.
La quarta sfida, valida per la 20^ giornata del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile di Messina,  è stata vinta dalla compagine di casa di mister Sergio Briguglio che ha imposto la legge del comunale aliese: qui non passa lo straniero, tanto meno i cugini della Pgs Aliese (alla quarta sconfitta su cinque gare giocate)  crollano sotto i colpi di un scatenato Antonio Vera (sei gol per lui) e Giuseppe Roma, entrambi  in gol contro la squadra del loro paese.
Altro protagonista Fabio Panebianco (cinquina per lui), il sempre presente Mario Bonarrigo, per tre volte ha fatto esplodere di gioia la calorosa ed passionaria tifoseria locale che ha incitato i propri beniamini per tutto l’arco della gara, per raggiungere un’importante traguardo che si chiama secondo posto in classifica che trova un sapore particolare se il successo arriva  vincendo il tanto atteso derby aliese.
La squadra del Presidente – Liliana Bonfiglio, pur dimostrando buona volontà ed impegno non è riuscita a contrastare la superiorità mentale ed fisica dei padroni di casa che disputano una gara  quasi perfetta, arginando ogni offensiva dei cugini che vanno in gol per ben tre volte con Randisi, Romeo e Raffa.
Un 15-3 che pareggia  i conti delle sfide giocate fino adesso:  su quattro gare, due vittorie per parte, nessun pareggio con entrambe le compagini che si confermano sul proprio parquet: la Pgs Aliese ha vinto per 3-1 la gara della scorsa stagione, 5-4 con una super rimonta (la squadra del capitano Antonio Cinturrino perdeva per 4-0, poi il sorpasso), nella gara di andata dell’attuale stagione.  Sul fronte dei cugini dell’Alias vittoria nella gara di ritorno la scorsa stagione per 4-2, il bis anche in questa stagione per 15-3.
Alì….aria di derby, con il morale alle stelle per la compagine aliese (38 punti ) che stacca la rivale per il secondo posto , la Parrocchia S. Alessio (35) sconfitta in casa dalla Multiproject, adesso distaccata di tre lunghezze. A due giornate dalla fine, ai ragazzi di mister Sergio Briguglio (che riposano all’ultima giornata) è sufficiente vincere la prossima gara sul campo non certo facile della Robur, per blindare il secondo posto (41 punti), punteggio che può essere raggiunto dalla Parrocchia se vince le ultime due gare, ma favorevole per l’Alias (una vittoria a testa in campionato, ma una   miglior differenza reti).
Un secondo posto importante che porterebbe altri benifici: disputare direttamente la finale play-off. Il possibile avversario il Mongiuffi costretto a fare sei punti nelle prossime due gare (Città di Roccalumera e Akron), in caso contrario, grazie al regolamento (se la seconda classificata  ha dieci punti di vantaggio sulla quinta si qualifica alla finale del proprio girone). Il tutto passa da Letojanni con una vittoria sulla Robur.
Delusione per la pesante sconfitta nel derby per la Pgs Aliese, ma soprattutto i ragazzi di mister Giuseppe Trimarchi (alla quarta sconfitta consecutiva) dicono definitivamente addio alla qualificazione play-off. Un periodo non certo felice che ha fatto scivolare Cinturrino e compagni in settima posizione (24 punti), minacciata dal S. Domenico Savio a soli due lunghezze.