Il Gruppo Zenith Messina supera Priolo: 71- 46 vola in finale.

Il Gruppo Zenith Messina vola in finale del playoff del campionato di serie D Regionale. Dopo la vittoria ottenuta nel match di andata, la squadra peloritana supera anche in gara 2 la Salusport Priolo, sconfitta con il punteggio di 71-46, e si guadagna il diritto di giocarsi l’accesso alla serie C contro l’Adrano, che nell’altra semifinale ha avuto la meglio sulla Cestistica Torrenovese per 86-66, ribaltando ampiamente il -6 della gara di andata.
La squadra allenata da Dani Baldaro vince abbastanza agevolmente contro un avversario che ormai aveva poco da chiedere alla propria stagione, culminata con l’accesso alla post season. Le assenze di Soldatesca e Mazzù, in panchina per onor di firma, rendevano più incerta la gara, ma Messina ha messo le cose in chiaro fin da subito, iniziando a spron battuto il match. Il 12-0 dei primi tre minuti è molto eloquente, Catanoso firma ben otto punti e lancia in orbita gli “Scolari” che trovano anche i canestri di Buono e Russo. Nicita cerca di dare una scossa ai suoi compagni, ma la Basket School vola sul +16 (20-4) con i primi punti di Carnazza. Presti rileva Catanoso e poi mette la bomba del 23-5.
Il gioco da tre di Buono regala il massimo vantaggio del primo tempo al Gruppo Zenith (26-5) e solo nel finale del periodo Priolo riesce a rosicchiare qualcosa con le realizzazioni di Santaera e Fiducia, che fissano il punteggio sul 26-9 al 10’. Nella seconda frazione, Messina continua a tenere in mano le redini del gioco, nonostante la tripla di Nicita che replica al canestro iniziale di Presti. Ancora Catanoso ed un gioco da tre di Buono riportano i messinesi sul +21 (33-12). Peppe Bonaiuto, rientrato in campo da poco, suona la carica per i suoi, mentre gli “Scolari” sembrano fermarsi, complici le rotazioni volute da coach Baldaro. Così la squadra di Gino Coppa prende coraggio, piazza un 10-0 di parziale, e risale la china fino al 33-22 che chiude il primo tempo.
Nella ripresa, il Gruppo Zenith si presenta in campo con lo starting five ed il trend della gara cambia nuovamente. Dopo il botta e risposta dai 6,75 fra Buono e Bonaiuto,  il canestro di Catanoso ed i sette punti consecutivi di Carnazza riportano Messina sul +20 (45-25).  Peppe Bonaiuto cerca di tenere in linea di galleggiamento la Salusport, ma il vantaggio dei peloritani torna a salire, grazie alla terza bomba della serata sganciata da Ciccio Catanoso. Buono capitalizza il viaggio in lunetta per il +23 (52-29). Il solito Bonaiuto mette i due punti ai liberi e fissa il punteggio sul 52-31 alla mezzora. Nell’ultimo quarto il Gruppo Zenith gestisce al meglio il risultato, raggiungendo anche i 27 punti di vantaggio, grazie al canestro, il secondo in questa stagione, del giovane De Domenico. La tripla di Bonaiuto (26 punti alla fine per lui) ed il liberi di Santaera riportano a -22 Priolo, ma sulla sirena la tripla di Presti, che emula Soldatesca, fissa il risultato sul 71-46.
Finisce con gli “Scolari” al centro del parquet a festeggiare la conquista della tanto sospirata finale che si disputerà al meglio delle tre partite. Si comincerà il 3 aprile al PalaTracuzzi, il ritorno si giocherà il 10 sul gommato della tensostruttura posta all’interno della Villa Comunale di Adrano. L’eventuale gara 3 si disputerà il 17 aprile nuovamente nel palazzetto di via Roccaguelfonia.
Gruppo Zenith Messina – Salusport Priolo 71-46
Parziali: 26-9; 7-13 (33-22); 19-9 (52-31); 19-15.
Gruppo Zenith Messina: Messina, Buono 20, Carnazza 18, Trimarchi, Catanoso 15, Mazzù n.e., Pellicanò n.e., Russo 6, De Domenico 2, Calderazzo 1, Presti 9. Allenatore: Dani Baldaro
Salusport Priolo: Bonaiuto Gio., Santaera 6, Nicita 7, Fiducia 5, Parrinello, Bonaiuto Giu. 26, Minafro 2, Giardina. Allenatore: Gino Coppa.
Arbitri: Alvin Perrone e Davide Barbagallo