Oro nella scherma per il maestro peloritano Letterio Cutugno a Busto Arsizio.

Il maestro del Club Scherma Messina Letterio Cutugno ha vinto a Busto Arsizio la quinta prova del circuito nazionale Master. Per l’atleta peloritano si è trattato del secondo oro consecutivo nel fioretto (categoria 1) di questa esaltante stagione, dopo quello conquistato a febbraio a Foggia, e del 19esimo podio consecutivo. Una straordinaria costanza di rendimento ad alto livello, che ribadisce sia le qualità tecniche e tattiche dello schermidore messinese che la sua capacità di gestire brillantemente ogni tipo di situazione.
In terra lombarda, il portacolori dello Stretto ha sbaragliato la concorrenza già nel girone eliminatorio, aggiudicandosi nettamente i cinque incontri disputati. Grazie ai risultati ottenuti, ha saltato, perché primo in classifica, una diretta ed ha poi superato, senza patemi, per 10-3 il friulano Mario Cicoira (Fiore dei Liberi Udine) ed il veneto Antonio Camerin (10-4) delle Lame Trevigiane. Più combattuta è stata la semifinale contro il mancino Iacopo Nicoli (Club Scherma Apuano), terminata sul punteggio di 10-7 dopo una rimonta di Cutugno dal 3-6. In finale, è giunta l’affermazione ai danni dell’aretino Dino Vannucci (Club Scherma Arezzo), che si è dovuto arrendere per 6-5.
“E’ un successo di grande valore – ha dichiarato Cutugno appena rientrato a Messina – poiché mi ha permesso di rafforzare ulteriormente il primato in Coppa Italia. Sono riuscito, ancora una volta, a mantenere alta la concentrazione in tutti i duelli. Ho centrato, quindi, l’obiettivo che mi ero prefissato alla vigilia controllando bene, con una studiata strategia, emozioni e risorse sia mentali che fisiche”.
I prossimi impegni agonistici sono, infine, già fissati per il 16-17 aprile a Chiavari, dove si svolgerà il sesto appuntamento Master, ed il 26-28 maggio a Rimini, sede del Campionato Italiano.