Al via la 3^ Edizione del Torneo Giovanile “Etna Sud” Gioacchino Russo Morosoli.

Si è tenuta presso il Palmento Arena a Ragalna la cerimonia d’ apertura della 3^ edizione del Torneo Internazionale Etna Sud dedicato alla memoria di Gioacchino Russo Morosoli inventore della funivia dell’ Etna. 
Il torneo, dopo avere alzato la posta e ampliato il numero di partecipanti a 36 squadre, si prevede ancora più affascinante e vuole proseguire quella linea di crescita tracciata 2 anni or sono quando la prima edizione del torneo ebbe inizio a 8 squadre.  Merito del l avoro certosino degli organizzatori Davide Santonocito e Davide Cicero, bravi nel mettere d’accordo ben 13 squadre professionistiche, 4 di queste straniere tra cui su tutte spicca l’ eccellenza dello Zenit San Pietroburgo fiore all’ occhiello della manifestazione. 
Le istituzioni politiche e sportive non sono mancate, dal Sindaco Salvo Chisari, all’ Assessore allo Sport Nino Caruso che hanno fatto gli onori di casa rappresentando la città di Ragalna. Presente anche Fabio Cantarella, Assessore allo Sport e Vice Sindaco del Comune di Mascalucia, il figlio di Gioacchino Russo Morosoli, il Dottor Francesco Russo, Rosario Lo Bello ex arbitro e dirigente sportivo, l’ assistente di gara Elio Gervasi e ai quali sono state riconosciute le targhe per l’ importante investitura e il ruolo assunto nel mondo del calcio.
La cerimonia ha ricevuto anche la partecipazione dei ragazzi dell’ Istituto “Rocco Chinnici” di Santa Maria di Licodia i quali hanno offerto agli ospiti cibi tipici siciliani da loro preparati. 
Tutto pronto per lo start, la coppa in pietra lavica creata a regola d’ arte da Barbaro Messina, non aspetta altro lunedì 28 di andare ai vincitori del torneo e ai successori di Palermo e Trapani nell’ albo d’ oro di una breve ma già importante storia del Torneo Internazionale Etna Sud.