Ultima amara: al “Marullo” Messana-Santangiolese 2-4

La Messana si congeda dal “Marullo” con un’altra sconfitta e, nell’ultima gara casalinga di questa sfortunata stagione, cede 4-2 alla Santangiolese, in un match senza particolari motivazioni per le due squadre ma segnato dall’approccio dei giallorossi nel primo tempo.
Undici iniziale con tante novità, soprattutto nel reparto difensivo: davanti ad Arrigo, infatti, mister Lucà propone una linea a 4 con Molonia, Urso, Papale e Libro, a centrocampo Pulitanò, lo stesso Lucà e Costanzo e, in attacco, Giorgianni, Nizzari e Coppolino.
Gli ospiti approfittano subito delle iniziali difficoltà dei padroni di casa e, già al 3’, sfiorano il vantaggio con Tranchita ma, sul suo diagonale di destro, Arrigo si distende e devia in angolo. Lo 0-1 arriva al 10’, quando Tranchita lancia Gullà e, tutto solo davanti al portiere, lo supera con un preciso piatto destro. Proteste, nell’occasione, dei giallorossi per una posizione dubbia dello stesso Gullà. Tre minuti dopo, stessa manovra con Tranchita che suggerisce per Celi, ma Arrigo è ancora protagonista e con un grande intervento manda in corner. Al 17’ lo scatenato Tranchita entra in area, dribbling su Libro e, di sinistro, piazza la palla sul palo lontano: 0-2. La reazione della Messana sta tutta in un calcio di punizione di Libro che, al 22’, ci prova di sinistro dal limite, ma il tiro è alto. I biancoazzurri affondano i colpi e, al 28’, la coppia Tranchita-Gullà confeziona il tris: l’esterno di mister Palmeri appoggia al limite per l’attaccante che, con un preciso destro di prima intenzione, supera ancora Arrigo. È il 3-0 che segna la prima frazione, che si chiude al 35’ con un altro tentativo, dalla distanza, di Gullà, bloccato in due tempi dal giovane estremo giallorosso.
Nella ripresa due cambi tra i padroni di casa, con Visconti e Nunnari al posto di Giorgianni e Lucà. Il classe ‘97 entra subito nel vivo del match e, al 47’, su un bel filtrante di Coppolino, interviene a centro area e, con un destro ravvicinato, accorcia le distante. Appena tre minuti dopo, però, Celi libera ancora Gullà e, davanti ad Arrigo, non sbaglia siglando il 4-1 e la sua personale tripletta. Il risultato è ormai segnato, ma le due squadre non si fermano: al 59’ la Santangiolese sfiora anche la cinquina, ma Arrigo, prima, rinvia colpendo Cipriano, poi, sul tiro di Spinella si riscatta respingendo con i piedi; la Messana, invece, va a segno al 65’ con Nizzari che, da centro area, devia in rete il perfetto assist di Visconti per il 2-4. Il secondo tempo scivola via e, al 79’, da segnalare solo un’altra occasione per Visconti, che si avventa su una palla a centro area e di destro costringe Ballotta alla parata a terra.
Non succede più nulla e la Santangiolese porta via i tre punti contro una Messana che, rimaneggiata, comincia a giocare tardi e che, tra una settimana, disputerà l’ultima partita della sua stagione (turno di riposo alla 30^ giornata) in casa del Merì.

MESSANA-SANTANGIOLESE 2-4

Messana: Arrigo, Molonia, Libro, Pulitanò, Urso, Papale (63’ Lo Presti), Giorgianni (46’ Visconti), Lucà (46’ Nunnari), Nizzari, Costanzo, Coppolino. A disp.: Canale, Bruno, Sajia, Polizzotto. All.: Lucà
Santangiolese: Ballotta, Crascì, Naro (46’ Lucifero), Pintaudi (63’ Zingales), Saggio, Faranda, Tranchita, Caruso, Spinella, Gullà (57’ Cipriano), Celi. A disp.: Lamonica, Arasi, Passalacqua. All.: Palmeri
Reti: 10’, 28’ e 50’ Gullà (S), 17’ Tranchita (S), 47’ Visconti, 65’ Nizzari
Arbitro: Sorbello di Acireale
Assistenti: Nucifora e Anile di Acireale
Ammoniti: Molonia (M), Nunnari (M), Saggio (S)