Play-Off: L’Itala esce a testa alta, non basta il 2-2 con il Calcio Saponarese.

Il sogno dell’Itala di disputare la finale play-off di Seconda Categoria  del Girone E con il F24 Messina si conclude nella gara con il Calcio Saponarese, non basta il 2-2  che premia i tirrenici per la migliore classifica al termine della regular-season.
Un pareggio sul campo del Calcio Saponarese con i locali forti di due risultati a proprio favore, oltre al fattore campo (terzi con 35 punti) era sufficiente non perdere, al contrario i ragazzi di mister Peditto, unico risultato possibile la vittoria (in campionato l’Itala è arrivata quarta con 34 punti).  In campionato una vittoria per parte: nella gara di andata il Calcio Saponarese espugna il Comunale di Itala per 4-1, la rivincita italese nel ritorno con un secco 3-0 sul campo saponarese.
Su questi presupposti, Calcio Saponarese e Itala si sono affrontati nella semifinale play-off che non è stata decisa nei primi 90’ conclusi sul punteggio di 1-1:  al 39’ gol del vantaggio dei padroni di casa con F. Gangemi. Nella ripresa l’Itala prima colpisce la traversa  con un calcio di punizione di  Cristian Restuccia, poi arriva il meritato al pareggio al 77’ con il giocatore-allenatore Lorenzo Peditto che apre le porte alla disputa dei tempi supplementari.
L’extra time, è la fotocopia dei primi 90’: nel primo tempo supplementare al 100’ in una ripartenza la formazione di casa di mister Venuto si riporta nuovamente in vantaggio con un gol Santi Bertino. Brutto colpo per l’Itala, che reagisce ma trova il pareggio al 118’ su calcio di rigore trasformato da Giovanni Bonfiglio che dà speranze nei minuti finali all’Itala di crederci ancora. Nei restanti minuti, il gol che vale la qualificazione, non arriva fino al triplice fischio finale con l’esultanza dei giocatori del Calcio Saponarese che tra sette giorni si giocheranno la Prima Categoria sul campo della F24 Messina. Per l’Itala l’amarezza di un sogno svanito.
Migliori in campo per il Calcio Saponarese Lombardo, Gugliotta e F. Gangemi, per l’Itala Bonamonte e Bonfiglio.