Vittoria e primato nella V^ tappa del Campionato di Mototurismo per il Club Centauromenium.

La Grande Bruttezza……… e non è ai luoghi che ci riferiamo, anzi, quelli non necessitano presentazioni tanto meno pubblicità. Ci riferiamo all’organizzazione della quinta tappa del Campionato Nazionale Mototurismo. Una locandina accattivante prometteva percorsi dedicati e check-point mirati alla fruizione delle maggiori bellezze caratteristiche di questa zona.
Di fatto una presenza quasi nulla ha presenziato le vari fasi del motoraduno, accoglienza pari a zero, assistenza sconosciuta. Forse vi è stata una malsana interpretazione del termine itinerante, riferito (nell’idea della federazione) alla libertà dei partecipanti di seguire percorsi in libertà basandosi su punti di riferimento indicati dall’organizzazione e non alla libertà di chi organizza di fregarsene di chi percorre migliaia di chilometri per essere presente al Motoraduno.
Solo l’autonoma intraprendenza dei motociclisti ha permesso di poter ammirare le bellezze del lungo lago, di goderne della luccicante semplicità mista alla sfarzosa varietà. Ma chiudiamo questa parte per dedicarci alla competizione: continua il monopolio del duo Alba – Centauromenium, questa volta vittoria della compagnine siciliana e piazza d’onore per quella piemontese accorsa in massa (42 partecipanti!!!!). Si invertono le parti confronto a Corigliano Calabro e continua una disputa che oramai sancisce due soli club a contendersi la vittoria finale.
Grande soddisfazione emerge dalle calssifiche: primato generale, nei conduttori e nelle conduttrici….. Nella foto il Vice Presidente Alessandra Raneri … di bene in meglio!!!
Appuntamento tra una settimana a Stia (FI) per visionare lo splendore del Casentino e dell’alta Val d’Arno e per vedere l’aggiornamento di questa sfida infinita…. infinita come l’amicizia!!!! Pax et Bonum