Il gol in apertura di Paludetti è fatale alla Jonica sconfitta all’esordio dal Camaro.

La Jonica cade al debutto nel campionato di Promozione, fatale la zampata vincente dopo due minuti di gioco di Marco Paludetti, vantaggio che viene controllato dai ragazzi di mister Furnari, anche se nel finale una traversa di Monaco e la palla-gol da pochi passi fallita dal giovane Marchiafava, oltre a ciò da aggiungere l’episodio verificatosi al 79’ un tocco di mano in area peloritana non sancito dal direttore di gara, ha impedito ai ragazzi di mister Mimmo Moschella di portare a casa un punto meritato.
Due episodi decidono l’incontro: Due episodi hanno caratterizzato l’incontro, protagonisti due giovani: il neroverde Marco Paludetti abile a recuperare un respinta della difesa santateresina  dopo un giro dell’orologio quando Cappello dalla destra mette al centro un pallone che  viene respinto dalla difesa ospite, sulla sfera arriva Paludetti che non lascia scampo al giovane Gugliotta.

Il secondo episodio che poteva cambiare le sorti della gara sui piedi di Filippo Marchiafava in pieno recupero ben appostato sul secondo palo ammorbidisce un traversone dalla destra, tira a colpo sicuro, ma arriva la prodezza del numero uno di casa Sammatrice che intercetta il pallone che permette al Camaro di festeggiare al primo successo stagionale.

Pre-gara: Le due formazioni arrivano all’esordio con la qualificazione in Coppa Italia (Gescal e Messana). Per il debutto casalingo mister Furnari affida i pali al giovane Sammatrice, la linea difensiva composta da Cappello, Bonaccorso, Morabito e Mondello. A centrocampo Zappalà, Campo e Calogero. In attacco un tridente composta da Paludetti, La Rocca e Princi. Questo l’undici iniziale del trainer neroverde Furnari privo di Munafò, Busà e Fiorito, mentre Brigandì recuperato parte dalla panchina.

La Jonica di mister Mimmo Moschella si presenta al fischio d’inizio con Gugliotta in porta, Bartorilla, Loria, Sanfilippo e Herasymenko in linea difensiva, nella mediana Smiroldo, Monaco e Cambria, in fase offensiva Cannata e Tavilla supportati da Savoca. L’ex di turno il bomber Davide Fugazzotto parte dalla panchina.

La gara: La gara si mette subito sui binari giusti per il Camaro che passa in vantaggio dopo un giro dell’orologio con il giovane Marco Paludetti (al suo terzo gol stagionale) che sfrutta abilmente una respinta dei difensori jonici su traversone di Cappello, un gol che dà morale ai neroverdi, al contrario la rete a freddo condiziona la prestazione dei ragazzi di Mimmo Moschella.

Sulle ali dell’entusiasmo al 16’ Paludetti ci prova dalla distanza con la sfera che sorvola di poco la traversa.  Al 19’ punizione di Mondello con un attento Gugliotta non si fa sorprendere. La Jonica superato il momento iniziale entra in partita ed inizia a contrastare i locali, si fa vedere Savoca dalla distanza, ma il vero tiro in porta arriva al 44’ su calcio di punizione di Cannata con Sammatrice che intercetta.

In avvio di ripresa è ancora il Camaro a cercare il gol con Mondello che dalla sinistra suggerisce in profondità per Princi anticipato in uscita da Gugliotta.  Al 52’ mister Moschella opera la sua prima sostituzione per cambiare le sorti della gara facendo entrare l’esperto attaccante Davide Fugazzotto (ex di turno) al posto di uno spento Tavilla. La gara ristagna a centrocampo con gioco spezzettato, ecco la carta di Moschella che manda in campo Marchiafava.

Il tema tattico adesso vede gli ospiti spingere in avanti, con i locali pronti a rendersi pericolosi contropiedi: al 70’ punizione di Monaco che si infrange sulla barriera, sfera che viene ripresa da Roberto Cambria che fa partire un bolide che sfiora la traversa. Mister Furnari sente puzza di bruciato, apporta le prime modifiche all’assetto iniziale: richiama Paludetti al suo posto Bonamonte. E’ la Jonica a tenere il pallino del gioco, al 75’ va vicinissimo al pareggio con un’azione creata dall’asse Marchiafava-Fugazzotto da ottima posizione manda fuori dallo specchio della porta.

La Jonica c’è, il Camaro stringe i denti, al 78’ la Jonica reclama un calcio di rigore: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Dario Cannata  (nella foto) prova la conclusione, Princi intercetta con un braccio (?), è rigore…….il direttore di gara dopo aver consultato il guardalinee indica solamente rimessa dal fondo. Vane le proteste dei giocatori ospiti, la gara riprende con la Jonica che preme sull’acceleratore, ma rischia di subire il raddoppio sulle ripartenze dei locali, come al 89’ quando il neo entrato Brigandì dopo una lunga cavalcata, appena in area anziché servire un compagano libero, preferisce tirare in porta, il suo diagonale di poco fuori.

Minuti finali al cardipalma: al 90’ arriva il rosso per Cappello per simulazione (sulla mediana destra contatto tra Herasymenko-Cappello con quest’ultimo che cade a terra). La Jonica cerca di sfruttare la superiorità numerica (l’arbitro concede 5 minuti di recupero). Al 47’ primo brivido per la porta di Sammatrice: dalla bandierina Marco Loria pennella perfettamente per Monaco ma il suo colpo di testa colpisce la traversa.

Il Camaro in contropiede potrebbe chiude la gara, ma ancora Brigandì sbaglia la conclusione. Nell’ultimo assalto la Jonica sfiora il pareggio: Sanfilippo per Cannata il cui traversone taglia la difesa di casa con il pallone che arriva  a Marchiafava ben appostato sul secondo palo,bravo il portiere Sammatrice a salvare il risultato che al triplice fischio finale sorride al Camaro.

Camaro – Jonica 1-0

Marcatori: 2′ Paludetti.
Camaro: Sammatrice, Cappello, Mondello, Campo, Morabito, Bonaccorso, Paludetti (71’ Bonamonte), Zappalà (86’ Visconti), La Rocca (81’ Brigandí), Princi, Calogero.  All: Giuseppe Furnari.
Jonica: Gugliotta, Bartorilla (83’  La Forgia), Loria, Smiroldo (67’  Marchiafava), Sanfilippo, Herasymenko, Monaco, Cambria, Tavilla (52’  Fugazzotto), Cannata, Savoca.  All: Mimmo Moschella.
Arbitro: Marco Mirabella di Acireale. Assistenti: Lorenzo Chillemi e Antonio Salvo di Barcellona Pozzo di Gotto
Ammoniti: 9′ Sanfilippo 37′ Herasymenko, 58’ Cannata, 65’ Cambria (Jonica). 43’ Cappello, 49’ Campo e 68’ La Rocca (Camaro).
Espulso: 90’ Cappello (Camaro) per doppia ammonizione. Al 88′ Mimmo Moschella (mister Jonica).

di “Mimmo Muscolino”