Domenica 25 Settembre “3^ Criterium delle Provincie” nel ricordo di Vittorio Magazzù.

I Ragazzi/e siciliani saranno protagonisti, domenica 25 settembre, del “Criterium delle Province-Memorial Vittorio Magazzù” di atletica leggera, in programma al Campo Scuola “Cappuccini” di Messina. La manifestazione di atletica leggera giovanile è indetta dalla FIDAL Sicilia e organizzata dalla Polisportiva Europa del presidente Costantino Crisafulli in collaborazione con la FIDAL Messina.
Prenderanno parte all’evento i talenti di Messina, Catania, Siracusa e Ragusa nati negli anni 2003 e 2004, convocati nelle rappresentative d’appartenenza, che si cimenteranno in appassionanti prove di: velocità, mezzofondo, lanci, salti, marcia e staffette. Al primo classificato di ogni competizione saranno attribuiti 9 punti, al secondo 8 e cosi via, scalando ogni volta di un’unità per posizione.
E’ prevista, inoltre, dal regolamento la possibilità per le province di far partecipare “fuori Criterium” un’atleta per specialità. La squadra in testa alla classifica, sommando i migliori 9 risultati su 10 gare disputate,  sarà proclamata vincitrice di categoria e a quella che guiderà la graduatoria “combinata” Ragazzi/e andrà il prestigioso “28° Memorial Vittorio Magazzù”, dedicato ad uno dei più illustri uomini di sport peloritani, fondatore e presidente della storica Polisportiva Messina, società che proprio a dicembre festeggerà il 70° compleanno.
Il programma prevede alle ore 15 la riunione giuria e concorrenti, mentre il via agonistico sarà dallo alle 15.30 con i 60 ostacoli, il vortex e l’alto.  L’anno scorso si imposero, sempre nella città dello Stretto,  Siracusa (maschile) e Catania (femminile).
RAPPRESENTATIVA MESSINA: Giulia Morales, Asia Policastrese, Giusy Aliberti, Elisabetta Triolo, Gaia Messina, Anna Rescifina, Erika Maisano, Raffaella Papa, Alina Pastura, Celeste Santoro, Vanessa Pizzolo, Doriana Smeriglio, Ilenia Volzone, Nicolò Cannistrà, Giacomo Siracusa, Gabriele De Luca, Samuele Crupi, Andrea Pitale, Gabriele Cuomo, Gabriele Bonaccorso, Mario Jayasurija, Stefano Ferlito, Mattia Barbiglia, Simone Bonamonte, Giuseppe Bellitti