Messana, beffa al 92’: 2-2 nel derby con il Camaro

La Messana vede sfumare in pieno recupero il successo nel derby contro il Camaro che, al 92’, con la rete firmata da Paludetti strappa il 2-2 dopo il doppio vantaggio, siglato nella prima frazione, di Cardia e Cannuni.
Una beffa per i giallorossi, generosi, grintosi ma anche sfortunati a livello fisico con Alibrandi costretto a lasciare il campo dopo una decina di minuti, e con Broccio e Gazzetta stoici e in campo fino al triplice fischio.
Pre-gara: Mister Michele Lucà, tra i tanti ex del match, ritrova il terzino Bonaffini che, davanti al portiere Arrigo, compone la linea difensiva con Angrisani, Alibrandi e Broccio, in mezzo Cardia, Gazzetta e Gentilesca e, in attacco, Spadaro, Buda e Cannuni.
Primo Tempo: La prima occasione della gara è del Camaro: al 4’, su punizione di Munafò, il colpo di testa di Angrisani favorisce l’incornata di Cappello ma Arrigo blocca sicuro. Al 7’ ancora gli ospiti pericolosi con un destro da fuori di Princi, il portiere respinge e blocca anche il successivo diagonale di Paludetti. All’11’ si ferma Alibrandi e mister Lucà ridisegna la squadra inserendo Santamaria, al rientro dopo l’infortunio, a centrocampo e indietreggiando Gazzetta a terzino destro.
La Messana aumenta il ritmo e passa al 17’: Cardia (tra i migliori in campo), con una precisa punizione dai 20 metri, batte Fiorito e firma il vantaggio giallorosso. I locali si esaltano e, al 25’, raddoppiano: Morabito, pressato in area da Santamaria, tocca la sfera con la mano e l’arbitro, D’Aquino di Catania, assegna il rigore: Cannuni non sbaglia ed è il 2-0. Il Camaro tenta la reazione e, prima La Rocca (32’), poi Mondello (34’), ci provano dalla distanza, ma Arrigo è attento e respinge in tuffo con due ottime parate. Al 39’, però, su traversone da sinistra di Mondello, Princi, sul secondo palo, batte Arrigo, che tocca la sfera ma non basta, e i neroverdi accorciano riaprendo la gara.
Secondo Tempo: In avvio di ripresa, stessa azione con cross di Mondello e destro al volo di Princi che, questa volta, spara alto; poco dopo (48’), la punizione di Gentilesca è alta, mentre al 53’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cardia controlla e conclude dalla distanza, ma la sfera non scende abbastanza e finisce alta sulla traversa. Il Camaro cresce e prende campo: al 61’ il rilancio da centrocampo di Ardiri diventa un velenoso tiro che si stampa sulla traversa, mentre al 64’ il colpo di testa di Spadaro, su cross di Gentilesca, è debole e preda di Fiorito.
Gli ospiti insistono, la Messana combatte, si difende e chiude gli spazi, cercando anche di ripartire in fase offensiva, ma è il Camaro, al 76’, ad andare vicino al pari con una punizione di Mondello, respinta da Arrigo e, un minuto dopo, con Paludetti che, dopo un batti e ribatti in area giallorossa, colpisce il palo. Ancora ospiti in avanti all’81’: Mondello, dalla bandierina, serve al limite Bonamonte, destro deviato e parato da Arrigo mentre, dall’altra parte, all’83’, Nizzari, di testa, libera Gentilesca, ma il diagonale finisce fuori di poco.
Il finale, però, si rivela una beffa per i padroni di casa: al 92’, dopo una corta respinta della difesa, Paludetti si coordina al limite per un destro al volo che si infila all’incrocio dei pali e fissa il definitivo 2-2.
Un risultato giusto ma la Messana, dopo l’iniziale doppio vantaggio, è così costretta ad accontentarsi di un punto che, comunque, prolunga a quattro gare la serie positiva della squadra di mister Lucà, adesso a quota 8 in classifica e che, sabato, sarà impegnata in trasferta contro il Real Rometta.
MESSANA-CAMARO 2-2
Messana: Arrigo, Broccio, Bonaffini, Gentilesca, Angrisani, Alibrandi (11’ Santamaria), Gazzetta, Cardia, Cannuni (79’ Nizzari), Buda (88’ Scarantino), Spadaro. A disp.: Imbesi, Saija, Andaloro, Minutoli. All.: Lucà.
Camaro: Fiorito, Cappello, Mondello, Munafò (72’ Bonamonte), Morabito, Ardiri, Paludetti, Zappalà (79’ Sturniolo), La Rocca, Princi (62’ Brigandì), Campo. A disp.: Sammatrice, Lauro, Calogero, Visconti. All.: Furnari.
Reti: 17’ Cardia, 25’ (rig.) Cannuni, 39’ Princi (C), 92’ Paludetti (C) Arbitro: D’Aquino di Catania Assistenti: De Pasquale e Torre di Barcellona P.G Ammoniti: Princi, Munafò, Morabito, Cappello, Paludetti per il Camaro; Santamaria, Angrisani, Bonaffini, Cardia per la Messana Recupero: 2’ e 4’