La Jonica si fa imbrogliare dal S. Biagio: non va oltre lo 0-0.

Nella quarta giornata del campionato di Promozione, non va oltre lo 0-0 la Jonica impegnata al Comunale di Bucalo con la compagine tirrenica del San Biagio.Un pareggio giusto al termine di un incontro dai due volti: prima frazione in favore del S. Biagio, ben disposto in campo da mister Caragliano che mette i brividi alla porta del giovane Andrea Gugliotta, la prima volta è il palo a salvarlo, poi un gran intervento su Benenati il cui fendente insidioso dal limite, viene deviato sopra la traversa.

Nella prima parte, la Jonica sembra assopita, non riesce a dare consistenza alla manovra, anche se nel finale di tempo va vicinissima al vantaggio: Loria ottimo assist per Fugazzotto che manda di poco sopra la traversa.
Nella ripresa la musica non cambia, la Jonica si presenta con il giovane punta Marchiafava al posto del difensore Santisi, modulo più offensivo, rinfrescato nell’ultimo quart’ora dall’entrata di Tavilla al posto di Fugazzotto. Risultato? Gran mole di gioco da parte della Jonica con il San Biagio costretto ad arretrare il proprio baricentro, ma pronto a repentine ripartenze.

La squadra di casa, non riesce a scardinare la linea ospite, ci riesce nel forcing finale: siamo al 90’ arriva un invitante pallone per Marchiafava da ottima posizione non trova il guizzo giusto per superare l’attento portiere ospite. Occasione d’oro non sfruttata che determina, grazie al puntuale triplice fischio, il risultato ad occhiali, un punto per ciascuno che fa morale e classifica (entrambe a sette punti).

Prossimo turno entrambe in trasferta: la Jonica con il Terme Vigliatore e il S. Biagio sul campo della capolista Città di Messina.

Di Mimmo Muscolino”