Tonfo casalingo per il Calatabiano: il Real Aci vince 3-0.

Quarta sconfitta consecutiva per il Calatabiano e ultimo posto in classifica nel girone C per la matricola ionica. Momento davvero nero per la squadra del presidente Sciacca che non riesce a sbloccarsi rimanendo a zero punti e in zona retrocessione.
La gara: In questa gara la formazione allenata da Graziano Sapienza non punge più di tanto in un match blando che i granata del Real Aci riescono a vincere nella ripresa grazie ad un’ingenua doppia espulsione tra le fila dei padroni di casa.
Prima offensiva al 10’ con Di Nicolò che allunga sulla destra a Febbraio che spara alto sopra la traversa. Al 16’ tiro di Manca con palla deviata dalla difesa in corner.
Nella ripresa il neo entrato Intelisano si rende protagonista di due falli veniali in successione che gli costano il rosso dopo appena dieci minuti. Va a fargli compagnia Tornitore al 15’, già ammonito, che viene punito per una simulazione in area su un fallo di Spartà.
A quel punto per il Real Aci è facile prima portarsi in vantaggio alla mezzora con Manca che dal limite trova l’angolino più lontano battendo D’Antone. Nel finale tra il 41’ e il 43’ sale in cattedra De Simone che prima approfitta di un errato disimpegno difensivo e poi sigla la sua doppietta personale al termine di un’azione corale.
CALATABIANO    0      REAL ACI    3
Marcatori: 30’ st Manca, 41’ st e 43’ st De Simone
Calatabiano: D’Antone, Bevacqua, Di Mauro, Borzì, Salemi(44’ st Sciacca), Giuffrida, Mangano, Saglimbeni, Lu Vito(11’ st Tornitore), De Carlo, Vaccaro(1’ st Intelisano). A disposizione: Reitano, Nocera, Rasà, Maimone. All. Sapienza
Real Aci: Catalano, Sorbello, Crispino, Ferrone(30’ pt Licciardello), Spartà, Bisicchia, Patanè, Manca(35’ st Spada), De Simone, Di Nicolò(25’ st Mammone). A disposizione: Leotta, Politi, Attico, Calabretta.
Arbitro: Testaì di Catania; assistenti Salvo e Cusumano di Barcellona Pozzo di Gotto
Note: espulsi al 10’ st Intelisano e al 15’ st Tornitore (C) entrambi per somma di ammonizioni