Tavilla inventa, Monaco finalizza: la Jonica sbanca (2-1) Terme Vigliatore.

Due i protagonisti della vittoria della Jonica sul campo del Terme Vigliatore: Antonino Tavilla e Francesco Monaco, il primo inventa il secondo finalizza.
Così possiamo definire il successo della Jonica al suo quarto risultato utile consecutivo, seconda vittoria in trasferta che vale il terzo posto in classifica (10 punti) in coabitazione con il Real Aci e Città di S. Filippo,  a -5 dalla capolista Città di Messina. Di contro un Terme Vigliatore alla sua terza sconfitta stagionale, seconda fra le mura amiche.

Un successo meritato per i ragazzi di mister Mimmo Moschella contro la compagine di Alizzi che non ha certamente demeritato che si è dovuta arrendere al spettacolare colpo di testa di Francesco Monaco (nella foto) che sblocca il risultato dopo 5’ di gara.
Fallo su Francesco Monaco sul versante sinistro della metà campo dei padroni di casa, sulla sfera Antonino Tavilla che pennella uno spiovente tagliente al centro dell’area dove trova la perfetta coordinazione di Monaco che di testa anticipa il difensore locale Beninati, con la sfera che si insacca alle spalle di Adamo.

Gol spettacolare, passano pochi minuti, stessi protagonisti con la stessa dinamica, ma questa volta il pallone va fuori. La reazione degli uomini di Alizzi si fa sentire con Bartuccio dalla distanza manda il pallone a sbattere sulla traversa. Pericolo scampato, ma è ancora il giocatore giallorosso di casa a tentare con una conclusione tagliente che fa la barba al palo della porta difesa da Gugliotta. La Jonica si fa viva con un tiro da fuori di Tavilla che non preoccupa Adamo.
Al 21’ arriva il gol dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Bartuccio che mette al centro una parabola che scavalca il difensore ospite Sanfilippo, pallone che arriva a Genovese conclusione a volto dalla breve distanza che fa gonfiare la rete di Gugliotta.

Passano due minuti, possibilità della Jonica di riportarsi in vantaggio con Dario Cannata che a tu per tu con Adamo manda incredibilmente fuori: azione iniziata da Monaco discesa lungo la fascia sinistra, penetra in area, movimento a rientrare (due difensori messi out),  mette al centro un decentrato dove non arriva Savoca, una volta recuperato il pallone appoggia all’accorrente Loria che mette al centro, la difesa di casa respinge, ancora Loria rilancia in area, il numero 8 di casa nel tentativo di liberare, di testa mette in gioco Dario Cannata, ben posizionato sulla linea dell’area piccola, pronta la sua conclusione, ma incredibilmente fallisce il 2-1.

Nella ripresa le due squadre cercano di superarsi, lo fa con un tiro Genovese da fuori, un fendente forte, di poco sopra la traversa. La Jonica c’è si propone in avanti, anche se il gol arriva su azione da fermo.
Siamo al 75’ punizione dal versante sinistro dell’area giallorossa, perfetta esecuzione di Tavilla che mette al centro per Roberto Cambria che salta in alto più di tutti in uscita viene colpito da Adamo che lo mette giù con l’arbitro che indica il dischetto di rigore (dopo le proteste) tocca a Francesco Monaco, perfetta la sua esecuzione dagli undici metri che vale il vantaggio che rimane tale fino al triplice fischio finale.

Terme Vigliatore   1     Jonica Fc    2
Marcatori: 5’ e 75’ su rig. Monaco, 21’ Genovese.
Terme Vigliatore: Adamo, M. Mandanici (59’ Diaconu), Maisano ( 76’ Costa), Cagigi, Mataj, Benenati, Bartuccio, Battaglia, N. Mandanici, Genovese, C. Torre. All: Alizzi.
Jonic Fc: Gugliotta, Loria, Lombardo, Hersymenko, Sanfilippo, Smiroldo, Monaco, Cambria, Cannata, Tavilla (76’ Costanzo), Savoca (88’ Garufi). All: Mimmo Moschella.
Ammoniti:Cagigi, Genovese e Adamo (Terme Vigliatore), Lombardo e Cannata (Jonica).
Arbitro: D’Aquino di Catania. Assistenti: Anile di Acireale e Calarese di Messina.

di “Mimmo Muscolino”